Ricetta muffin zucca e cioccolato

Muffin dolci alla zucca e cioccolato

Buoni, morbidi e genuini. Questi muffin dolci alla zucca e cioccolato hanno tutte le carte in regola per diventare la vostra carica di energia mattutina o una merenda con grinta per tutta la famiglia.

Ideali da fare anche quando avanzate un po’ di zucca da altre ricette.

Ingredienti per 12 muffin:

  • 200 gr di zucca cotta al vapore (peso da cotta)
  • 90 ml di olio di semi
  • 80 ml di acqua
  • 3 uova
  • 90 gr di zucchero
  • 250 gr di farina (io uso di solito quella di farro bianca)
  • 35 gr di cacao amaro in polvere
  • 10 gr di lievito istantaneo per dolci
  • 1 cucchiaino di cannella
  • gocce di cioccolato fondente q.b. (opzionale)
Ricetta muffin zucca e cioccolato

Come preparare i muffin dolci alla zucca

Una volta cotta la zucca al vapore, frullatela con un minipimer a immersione insieme all’olio e all’acqua.
In una terrina, sbattete con le fruste elettriche le uova insieme allo zucchero. Aggiungete quindi la zucca.
Incorporate un po’ alla volta la farina setacciata, insieme al lievito, la cannella e il cacao setacciato.
A piacere, la ricetta può essere resa ancora più golosa aggiungendo all’impasto un po’ di gocce di cioccolato fondente.
Distribuite l’impasto ottenuto negli stampini da muffin (io di solito uso quelli in silicone) e infornate in forno statico a 180° per circa 25 minuti.
Potete conservare i muffin al cacao in un contenitore chiuso per qualche giorno e sfruttarli anche per la merenda per la scuola. Rimangono morbidi e profumati.

Ti interessano dei muffin salati? Prova i tortini salati alla zucca.

Biscotti di Babbo Natale per bambini

“Mamma, ma Babbo Natale esiste davvero?” Se tu ci credi intensamente, esiste davvero! Di solito è così che rispondo a mio figlio Matteo, ormai 8 anni suonati, quando comincia a sondare il terreno via via che si avvicina il Natale. Natale è una magia e come tutte le magie esiste per chi ci crede davvero.

E’ questo lo spirito che ho ritrovato anche nelle favole di Natale di FABA, a cui è ispirata la ricetta dei biscotti di Babbo Natale per bambini. FABA è un vero e proprio raccontastorie in versione moderna: i bambini possono scegliere tra tantissimi personaggi sonori a cui sono associate storie diverse da ascoltare. Oggi siamo in compagnia del Sig. Scrooge che nei suo racconti in fondo ci dice che la magia esiste, basta affidarsi alla fantasia e lasciarsi incantare. Per questo ho scelto Babbo Natale come soggetto a cui dedicare questa ricetta, perché più di tutti è il personaggio che rappresenta questo atto di fiducia dei bambini.

Biscotti Babbo Natale

Ormai per noi FABA è diventato davvero un compagno di avventure che ci accompagna in tantissime storie. Basta scegliere il personaggio sonoro preferito e posizionarlo sul box per iniziare ad ascoltare le favole collegate. Nel caso del Sig. Scrooge ci sono 3 bellissimi racconti (ne avete un assaggio anche guardando la video ricetta): “Canto di Natale” di Charles Dickens, “Babbo Natale esiste davvero” e “La Pallina di Natale”. Può diventare anche un bellissimo regalo da fare ai vostri bimbi o a qualche amichetto/a che poi potrà continuare a collezionare i personaggi sonori preferiti.
Approfittatene: dal 22 al 29 novembre sul sito myfaba.com troverete sconti dal 15% al 50% in occasione del Black Friday.

Personaggi Sonori FABA

E ora è tempo di fare i biscotti di Babbo Natale. Vi racconto qui i passaggi principali di cui potete vedere meglio tutti i dettagli nel video.

Continue reading
Polpette di zucca e ricotta

Polpette di zucca e ricotta

Queste polpette di zucca e ricotta sono a tutti gli effetti un secondo piatto vegetariano, adatto ai bambini e a tutta la famiglia, perfetto per la stagione autunnale.

Devo dirvi che io adoro la zucca! E’ proprio un alimento che mi scalda il cuore e si presta a tantissimi utilizzi in cucina. Oltre al fatto che fa benissimo (è ricca infatti di beta carotene) ed è molto digeribile, vogliamo parlare di quanto è buona? Qui ve la propongo per un secondo piatto gustoso e completo (la ricotta e il parmigiano rappresentano infatti la quota proteica del nostro secondo).

Polpette di zucca e ricotta

Ingredienti per 4 persone (circa 18/20 pezzi):

  • 500 gr di polpa di zucca cotta (tipo Delica)
  • 200 gr di ricotta fresca
  • abbondante parmigiano grattugiato (circa 100 gr)
  • 5/6 cucchiai di pan grattato e q.b. per l’impanatura
  • 2 cucchiai di farina setacciata
  • 2 tuorli
  • noce moscata, sale e pepe q.b.
  • 3 scamorzine piccole

Come preparare le polpette di zucca e ricotta

Pulite la zucca e cucinatela al vapore o in forno finché la polpa risulta morbida, accertandovi che non sia troppo bagnata nel caso della cottura a vapore.

Una volta pronta, schiacciate bene la zucca con una forchetta e amalgamatela alla ricotta in una terrina.
Aggiungete quindi anche i tuorli, il parmigiano, la farina, noce moscata, sale e pepe e il pan grattato fino ad ottenere una consistenza che vi consenta di creare le polpette. L’impasto rimarrà un po’ morbido ma con i palmi delle mani leggermente unti di olio d’oliva riuscirete a creare la forma.

Prendete un po’ di impasto, aggiungete uno/due cubetti di scamorza per creare il cuore e completate la polpetta con dell’altro impasto in modo che la scamorza rimanga all’interno.

Passate le polpettine su un po’ di pan grattato, disponetele su una leccarda ricoperta con carta da forno e infornate per circa 30 minuti a 180 gradi, in modalità ventilata. Se non avete il forno ventilato, alzate la temperatura a 190 gradi e prolungate la cottura di 10 minuti.

Ripieno polette di zucca

Le polpettine risulteranno un po’ croccanti fuori e morbide dentro, con la piacevole sorpresa saporita della scamorza quando si addentano. Qui sono piaciute parecchio e, ad essere onesti, devo confessarvi che il nostro buongustaio Matte se le è mangiate con un po’ di ketchup come fossero dei chicken nuggets.

Se avanzate le polpette alla zucca, potete anche conservarle in frigo all’interno di un contenitore ben chiuso. Bon appetit e fatemi sapere se le provate!

Ti interessano altre ricette a base di zucca? Eccone alcune:

Menù Settimanale Autunnale 2021

Menù Settimanale Autunnale – Ottobre 2021

E’ tempo di Autunno, è tempo del nuovo menù settimanale autunnale per tutta la famiglia con le ricette di questa stagione dalle tinte bellissime. Cosa ci porta? La zucca, certo, regina indiscussa sulle tavole di questo periodo, ma anche cavolfiori, broccoli, cipolle, verze, finocchi e qualche strascico di estate con zucchine, carote e gli ultimi fagiolini.

Il nuovo menù settimanale autunnale contiene quindi un po’ tutti questi ingredienti e si compone di pranzi e cene con alcuni cavalli di battaglia della Peri, qualche piatto già noto e qualche novità presa in prestito qua e là. L’obiettivo è sempre quello di fornirvi degli spunti per avere dei pasti completi, bilanciati e genuini per tutta la settimana, facili da fare e che possano piacere anche ai vostri bambini. Da che età? Dall’anno in su in linea di massima, sempre con accortezza al taglio degli ingredienti, la consistenza e la possibilità di semplificare alcune preparazioni per evitare i cibi meno adatti ai piccolini (ad esempio lo speck, a causa del processo di affumicatura).

Se non sei ancora iscritto alla newsletter, lascia i tuoi dati per ricevere subito questo menù settimanale e non perdere i prossimi.

Il menù settimanale come sempre è anche un pratico pdf da stampare, il mio consueto regalino per gli iscritti alla newsletter della Peri. Se siete tra gli aficionados, trovate il file nella newsletter del mese (invio: 7 Ottobre 2021, 13:45), altrimenti se volete ricevere subito il pdf da appendere in cucina, lasciate i vostri dati qui sotto e vi arriveranno subito le indicazioni per scaricarlo gratuitamente. Così facendo, sarete iscritti alla newsletter di Peri & the kitchen e non vi perderete nessuno dei prossimi menù o ricette utili.

* campi obbligatori
 


 
 

Ecco lo schema dei pranzi e cene autunnali per tutta la settimana

Qui trovate la combinazione dei piatti per organizzare la settimana. Dove disponibili, ci sono i link alle corrispettive ricette sul blog. Per le altre ricette, trovate alcuni consigli sulle preparazioni alla fine dello schema settimanale.
Come noterete, l’obiettivo è inserire in modo alternato le diverse fonti proteiche (tra carne, pesce, legumi, formaggi e uova), cercare di variare il tipo di carboidrati proposti (tra pasta di grano, farro, riso, orzo…), inserendo il più possibile le verdure di stagione, sia in versione cruda che cotta.

Menu settimanale autunnale: zuppa d'orzo

LUNEDI’
pranzo: Linguine con capperi, olive taggiasche e filetti di tonno + lattuga.
cena: Crema di zucca, porro e patata (nella versione senza formaggio), con aggiunta di lamelle di mandorle, speck croccante e crostini.

Continue reading
Menu Settimanale Invernale Anteprima

Menù Settimanale Invernale sano e facile

Eccomi con il nuovo menù settimanale invernale adatto a tutta la famiglia. E’ composto da piatti che contengono le verdure di stagione (zucca, broccoli, spinaci, carciofi, finocchi) combinate in ricette sane, facili da preparare e adatte a tutta la famiglia.
Il menù – 7 pranzi e 7 cene – è studiato in modo da essere il più possibile bilanciato rispetto all’occorrenza e all’alternanza durante la settimana delle varie fonti proteiche: formaggi, uova, pesce, carne, legumi.

Questo menù può essere proposto anche a bambini piccoli, già svezzati (indicativamente dall’anno in su), con l’accortezza di tagliare sempre i cibi in modo che possano essere gestiti facilmente in bocca, eventualmente frullare per loro alcuni alimenti e consultare il pediatra di riferimento per verificare la possibilità di inserire tutti gli ingredienti proposti, in base alle caratteristiche specifiche del vostro bimbo o bimba.

Stampa subito il tuo menù e inserisci i tuoi dati per riceverne altri di simili.

Il menù come sempre è anche un pratico pdf subito pronto da stampare (simile all’esempio che vedete qui sopra, ma con le ricette invernali) e appendere in cucina per organizzare la spesa e la settimana. Se siete iscritti alla newsletter della Peri, lo trovate allegato a quella del mese di Febbraio (data invio: 10 Feb 2021, ore 14:00). Altrimenti, inserite il vostro nome e la mail qui sotto per riceverlo subito e iscrivervi alla newsletter. Così facendo, non perderete i prossimi menù e potrete recuperare subito anche quelli precedenti.

* campi obbligatori
 


 
 

Schema settimanale di pranzi e cene

Qui trovate lo schema dei sette pranzi e cene per la settimana. In alcuni casi ho inserito dei piatti unici completi, in altri degli abbinamenti di più pietanze, sempre con l’obiettivo di rispettare il tris di carboidrati, verdure e proteine. Laddove disponibili, trovate i link direttamente alla video ricetta o ricetta fotografica sul blog. Se invece il piatto non è già descritto sul blog, trovate i miei consigli sulle preparazioni in fondo al menù.

LUNEDI’
pranzo: Orecchiette broccoli, pomodorini e olive taggiasche.
cena: Polpettine di carne bianca, patatine e insalata di finocchi.

MARTEDI’
pranzo: Spatzle + insalata di radicchio, noci e arance.
cena: Cous Cous di orzo con gamberi, zucchine e carote.

Continue reading
Ricette bambini verdure autunno blog

30 Ricette facili per bambini con le verdure dell’autunno

Zucca, cavolfiori, biete, radicchio, broccoli. Le verdure della stagione autunnale non sono sempre facili da proporre ai più piccoli. Ecco allora una lista di ricette semplici e adatte ai bambini che potete sfruttare nei vostri menu per inserire le verdure di stagione in piatti invitanti per tutta la famiglia.

Ricette bambini verdure autunno

Potete scaricare la lista delle ricette in un pratico pdf da appendere in cucina, come quello della foto. Se siete iscritti alla newsletter della Peri troverete tutto con la newsletter del mese (novembre 2019), altrimenti inserite la vostra mail e il vostro nome per registrarvi e ricevere subito le indicazioni per scaricare il pdf. I vostri dati sono al sicuro: verranno utilizzati solo per l’invio delle prossime newsletter mensili con menu settimanali e ricette utili.

Inserisci i tuoi dati per scaricare il pdf se non sei ancora iscritta/o

* campi obbligatori


Ricette per bambini con le verdure dell’autunno suddivise per ingrediente

Le ricette sono suddivise per ingrediente e sono un mix di primi piatti, piatti unici, secondi e contorni. Laddove già descritte nel blog, trovate direttamente il link al corrispettivo articolo, altrimenti la descrizione della ricetta è subito sotto il piatto proposto. Per i bambini più piccoli potete frullare le verdure in pezzi. Le ricette, studiate con il supporto di Chiara Saccomani, biologa nutrizionista del Policentro Pediatrico di Milano, sono adatte a bambini dall’anno in su, ma alcune possono essere inserite anche durante lo svezzamento (es, risotti, creme di verdure, alcuni tipi di pasta). Troverete anche qualche proposta che strizza l’occhiolino ai palati di ragazzi/adulti.
Ricette bambini verdure autunno con zucca

ZUCCA

– Frittelle di zucca.
Questa è la ricetta di Nonna Tuta, la nonna di Chiara. Potete sfruttare del riso alla zucca avanzato, unire un uovo e un po’ di farina per formare delle polpettine dalla forma un po’ schiacciata. Cucinate le polpette su una padella anti aderente con un filo d’olio extra vergine d’oliva finché non risultano dorate.
Ricette verdure bambini autunno

CAVOLO & CO.

– Pasta con cavolo e mollica di pane abbrustolita. 
Potete usare sia i fiori del cavolo bianco che il cavolo romano. Lessateli in acqua bollente salata e toglieteli con una schiumarola quando ancora sono saldi. Nella stessa acqua cucinate la pasta. Nel frattempo, spadellate il cavolo cotto insieme a dei piccoli pezzettini di pane di grano duro un po’ invecchiato su una padella con olio evo e uno spicchio d’aglio. Usate questi ingredienti per condire la pasta. Per i più piccoli potete frullare tutto, togliendo l’aglio.
– Zuppa di legumi e cavolo nero.
Per velocizzare i tempi, potete sfruttare dei legumi già cotti conservati in vaso di vetro (ad esempio ceci e fagioli cannellini), con l’accortezza di lavarli bene dal loro liquido. Iniziate lavando e tagliando alcune verdure a piacere oltre al cavolo nero (es carote, cipolle, porri, 1 patata, finocchi). Cucinatele aggiungendo acqua q.b. come per una comune zuppa di verdure. Quando risultano ammorbidite, incorporate anche i legumi. Potete aggiungere degli aromi a piacere, come ad esempio rosmarino o alloro. Per i bambini più piccoli, frullate la zuppa e aggiungete della pastina o dei crostini.
– Chips di cavolo riccio. Lavate il cavolo, togliete la costa centrale e tagliate le foglie a pezzi. Distribuite le foglie su una teglia con carta da forno e infornate a 180° per circa 15/20 minuti. Avrete delle chips sfiziose e croccanti.

Risotto al radicchio per bambini

RADICCHIO DI TREVISO

– Risotto al radicchio. Potete seguire lo stesso procedimento del risotto alla zucca: basterà usare come base solo la cipolla e sostituire il radicchio alla zucca.
– Torta salata con radicchio e scamorza. Per fare la torta salata vi consiglio un impasto fatto in casa a base di pasta matta. In alternativa, potete comprare una pasta sfoglia già pronta, ma attenzione a leggere bene l’etichetta. Per la farcitura, fate imbiondire 1 cipolla in na padella con dell’olio evo. Aggiungete quindi 4/5 ceppi di radicchio lavati e tagliati grossolanamente fintanto che risulteranno appassiti. Durante la cottura unite anche qualche goccia di aceto balsamico. Regolate di sale, lasciate intiepidire e versate il ripieno nella pasta matta/pasta sfoglia, adagiata su una leccarda ricoperta con carta da forno o su una tortiera con bordo basso. Completate con dei dadini di scamorza e infornate per circa 20/25 min a 170°.
– Pasta con radicchio e zucca.
Tagliate la zucca a dadini piccoli e saltatela su una padella con una base di scalogno, olio evo e due cucchiai di acqua bollente. Quando la zucca comincia ad ammorbidirsi, aggiungete anche il radicchio lavato e tagliato a pezzettini. Completate la cottura e usate le verdure per condire la pasta, sfruttando un po’ di acqua di cottura. Servite con una spolverata di parmigiano.
– Radicchio cotto avvolto nello speck (per gli adulti) o con casatella (per i bimbi).
Lavate il radicchio e tagliate i ceppi in 4 per il senso della lunghezza. Cucinateli in una padella anti aderente con un filo d’olio extra vergine d’oliva e qualche goccia di aceto balsamico. Quando cominciano ad ammorbidirsi, toglieteli dalla pentola e avvolgete ognuno con una fetta di speck. Quindi completate la cottura. Se ai vostri bimbi piace il radicchio, potete evitare lo speck e proporglielo accompagnato da un po’ di crescenza fresca che ne bilancia il tipico sapore un po’ amarotico.
– Insalata radicchio, finocchio, arancia e noci. Lavate bene le verdure e tagliatele e a pezzi insieme ad un’arancia a cubetti e alle noci. Condite creando un’emulsione a base di olio extra vergine d’oliva, sale, aceto balsamico e il succo di mezza arancia.
– Lasagne bianche al radicchio. Procedete come fareste per delle classiche lasagne di carne, creando gli strati di pasta all’uovo, besciamella e usando il radicchio al posto della carne. Vi suggerisco di cucinarlo leggermente in padella prima di utilizzarlo per comporre gli strati. Potete arricchire il pasticcio anche con dei pezzettini di zucca o dei funghi.
Gnocchi rosa

PATATE/TOPINAMBUR/RAPE ROSSE

– Gnocchi di rape e ricotta.
– Risotto rape e crescenza.
Potete usare sia le rape rosse già cotte (in questo caso lavatele, frullatele – circa 250 gr per 4 persone – e aggiungetele al riso a metà cottura), sia le rape fresche. Preparate un soffritto con scalogno tritato, olio evo e 2 cucchiai di acqua bollente. Aggiungete le rape a cubetti piccoli e fatele ammorbidire. Unite quindi il riso e tostatelo per qualche minuto. Procedete la cottura aggiungendo il brodo vegetale un po’ per volta. Quando il riso è cotto, regolate di sale e pepe e incorporate un po’ di crescenza o casatella, mescolando bene.
– Crema di broccoli e patate.
E’ sufficiente cucinare i broccoli e le patate tagliate in pezzi in acqua bollente leggermente salata. Frullate tutto aggiungendo poco sale.
– Patate e topinambur al rosmarino.
Ecco un secondo piatto dolce e gustoso. Cucinate insieme le patate e il topinambur in una padella con un po’ d’olio extra vergine d’oliva e rosmarino. Dopo averli fatti rosolare un po’, proseguite la cottura con il coperchio chiuso per circa 15 min. 
– Muffin di barbabietola.
Ecco una delle mie ricette “mancine” che trovate descritta sul sito di Cucina Mancina.
– Frittata di patate e cipolle. Tagliate le patate e le cipolle a fettine molto sottili. Cucinatele con un po’ di olio extra vergine d’oliva su una padella antiaderente. Nel frattempo, preparate la base della frittata sbattendo le uova a mano con una forchetta, insieme a un goccio di latte e un po’ di parmigiano. Una volta che le verdure sono cotte, versate sulla stessa pentola l’uovo e ultimate la cottura della frittata.
– Frittata senza uova di ceci e topinambur.
Iniziate sciogliendo una bustina di zafferano in poca acqua calda e mescolate poi con dell’altra acqua fredda fino a raggiungere 300 ml. Su una terrina, amalgamate con una frusta 100 gr di farina di ceci con l’acqua allo zafferano fino ad ottenere una sorta di pastella. Copritela e lasciatela a riposo almeno un paio d’ore. Lavate i topinambur, affettateli sottili sottili con una lama taglia verdure e mescolateli con un po’ di olio evo e rosmarino. Potete sostituire i topinambur anche con altre verdure a piacere. Ricoprite una tortiera o una teglia da forno con della carta da forno precedentemente lavata e strizzata, distribuite le verdure e versate la pastella. Cuocete in forno a 220° per circa 20 minuti. Aspettate che la frittata di ceci si raffreddi prima di servire.
– Chips di topinambur.
Tagliate a fettine sottili il topinambur dopo averlo lavato. Disponete le fettine su una teglia ricoperta da carta da forno, ungete il topinambur con poco olio extra vergine d’oliva e sale e infornate a 200° finché risulta croccante.

Ricette verdure bambini verza

FINOCCHI/BIETA/VERZA

– Finocchi gratinati al forno. Lavate e tagliate i finocchi a spicchi. Sbollentateli in acqua bollente leggermente salata per 10 minuti. Scolateli e disponeteli su una pirofila: aggiungete latte, pan grattato, parmigiano e un po’ di noce moscata. Cucinate in forno ventilato a 180° per 20 minuti circa.
– Bieta e cicoria in padella.
Lavate bene le verdure. Non dovrete far altro che tagliarle in pezzi e cucinarle a fuoco lento in una casseruola con un po’ di olio extra vergine d’oliva e uno spicchio d’aglio finché saranno morbide.
– Polpette di verza e patate.

Iniziate lessando le patate. Nel frattempo lavate e tagliate la verza e cucinatela in padella con un po’ di olio evo per circa 15/20 minuti, aggiungendo un po’ di acqua se serve. Una volta cotte, lasciate intiepidire appena le patate e schiacciatele con uno schiaccia patate in una terrina. Aggiungete anche la verza precedentemente tagliuzzata (potete anche frullarla), del pane grattato e del parmigiano grattugiato per compattare, un po’ di olio evo e sale. Ungetevi le mani con dell’olio d’oliva e componete le polpettine. Cucinate in forno a 180° per circa 15/20 minuti.
Verza in padella con uvetta e pinoli.
Lavate la verza e tagliatela a striscioline. Stufate un po’ di scalogno sminuzzato su una pentola anti aderente con un po’ di olio evo e 2 cucchiai di acqua bollente. Aggiungete la verza e dopo qualche minuto coprite col coperchio. Nel frattempo, lavate e ammorbidite un po’ di uvetta in acqua, quindi aggiungetela alla verza insieme ai pinoli. Proseguite la cottura per circa 10/15 minuti.

Alcune di queste ricette sono presenti anche nel mio libro Bimbe e bimbi a tavola. Salute e buone ricette per i vostri figli.” Il libro contiene 40 ricette sane tra primi piatti, piatti unici, pesti e salSe, secondi piatti, finte pizze, dolci genuini. Alla fine del libro, 4 menù settimanali stagionali da ritagliare e appendere.

Attrezzi utili per preparare le verdure

Io in cucina ho pochissimi strumenti. Ce ne sono alcuni che però ritengo molto utili e che vi consiglio per velocizzare i tempi, soprattutto quando vi trovate a preparare le verdure e avete in casa dei bambini. Vi inserisco anche dei link di esempio se vi possono essere d’aiuto.

  • Pennello in silicone >  Vi serve per spennellare velocemente le polpette o altri ingredienti prima di infornare o per ungere le pentole antiaderenti senza eccedere con l’olio.
  • Lama taglia verdure >  Vi permette di ottenere delle fettine sottili sottili e di velocizzare i tempi di cottura. Ideale per carote, finocchi, zucchine, patate, cipolla, topinambur.
  • Piccolo robot trita tutto >  Questo è veramente uno di quegli strumenti che uso quasi ogni giorno. Vi consente sia di tritare piccoli quantitativi di ingredienti – difficili da gestire con un robot di grandi dimensioni – che di frullare ingredienti già cotti per ottenere una crema. Piccolo, economico e pratico.

Benvenuti nel mio blog di ricette veloci e sane per bambini

Ciao sono la Peri, la prima food blogger italiana per bambini. Questo è il mio blog di ricette per bambini facili e veloci: talmente buone e sane da essere adatte a tutta la famiglia.

Questo post vuole essere un piccolo supporto per aiutarti a capire cosa puoi trovare in questo sito e come cercare i contenuti che ti interessano di più tra VIDEO RICETTE, RICETTE FOTOGRAFICHE, MENU SETTIMANALI E CONSIGLI di varia natura.

Mi occupo di alimentazione e ricette per bambini da alcuni anni, in collaborazione con alcune nutrizioniste. Nella sezione CHIAMATEMI PERI puoi curiosare un po’ di più la mia storia e scoprire da dove nasce questa idea.

VIDEO RICETTE

Nella home page del blog – che corrisponde alla sezione delle Video Ricette – trovi tutte le video ricette per bambini che ho realizzato, dalla più recente alla più datata. Quando arrivi in fondo alla pagina, puoi usare le frecce per recuperare i post precedenti, che sarebbe impossibile radunare in un’unica pagina.

Quinoa ricette sane per bambini

MENU E RICETTE

Nella sezione Menu e Ricette, invece, trovi tutti contenuti che non contengono video: si tratta di ricette sane per bambini da un anno in su, alcune valide anche per lo svezzamento, descritte sempre dettagliatamente con dosi, procedimento e foto di supporto. Nella stessa sezione trovi anche i Menu Settimanali: sono degli schemi di pranzi e cene bilanciati per tutta la famiglia, sempre approvati a livello nutrizionale e dettagliati con tutte le ricette per ciascun pasto. Iscrivendosi alla newsletter, è possibile ricevere ogni mese il pdf del menu e le indicazioni per scaricare quelli precedenti.

Come fare per trovare una ricetta?

Tutte le ricette per bambini facili e veloci che trovi qui sono genuine e semplici da realizzare. Puoi decidere di navigare seguendo il menu principale descritto sopra oppure per “categoria”, cliccando sulle voci Primi Piatti, Secondi Piatti, Torte e Dolci e così via. Trovi queste voci di categoria in alto a sinistra se navighi da computer o sul footer (in fondo alla pagina) se stai visualizzando il blog dal telefono.

ricerca categoria ricette bambini

Se cerchi qualcosa in particolare, puoi sfruttare la funzione di ricerca, inserendo l’ingrediente, la tipologia di piatto o il tema (ad es: Natale, Carnevale, Festa del papà, ecc.) che ti interessa nel campo search, collocato in alto a destra.

Ricerca ricette

Preferisci consultare le mie ricette per bambini su un pratico libro?

Su Amazon e nelle principali librerie, trovi il mio libro di ricette “Bimbe e bimbi a tavola. Salute e buone ricette per i vostri figli“, edito da Editoriale Programma.

Libro ricette sane bambini

Sei un’azienda o un’agenzia di comunicazione?

Contattami via mail a info@periandthektichen.com e ti racconterò quante cose possiamo fare insieme intorno al mondo del food e delle ricette sane per bambini e tutta la famiglia. Ho già sviluppato brand content (sia sotto forma di video ricette che di foto), collaborazioni di natura editoriale, test di prodotto e recensioni. Sono stata ospite di alcuni programmi televisivi legati alla cucina e non vedo l’ora di tornarci 🙂

Torta salata con pasta matta: una ricetta per bambini e famiglie

Sì sì avete letto bene, si chiama proprio pasta matta e un po’ matta mi ha fatto diventare in effetti 🙂 Online si trovano tante versioni che differiscono un po’ su proporzioni e qualche ingrediente… ne ho provate diverse prima di trovare la quadra, ma missione compiuta. Se seguirete questa ricetta, avrete una pasta matta coi fiocchi.
Vi spiego meglio di cosa si tratta.

torta salata di pasta matta

Che cos’è la pasta matta

La pasta matta altro non è che un impasto fatto in casa che può sostituire la pasta sfoglia, molto più complessa da fare. L’impasto si prepara in pochi minuti con farina, acqua, olio e un pizzico di sale ed è molto più genuino della pasta sfoglia industriale che si acquista già pronta, spesso ricca di conservanti, grassi di scarsa qualità, zuccheri, ecc. Potete usare la pasta matta per preparazioni dolci e salate. Rispetto ad altre tipologie di pasta, come ad esempio la pasta brisé,  è più leggera e digeribile perché non contiene uova, né burro né lievito.

pasta matta impasto

In questa ricetta ho sfruttato la pasta matta per creare una torta salata a forma di sole, ricavando due dischi sovrapposti dallo stesso panetto e farcendola con un bis di ripieni: uno alla pizzaiola e uno a base di zucchine.

pasta matta dettaglio

Ingredienti per la pasta matta:

  • 250 gr di farina di farro
  • 2,5 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • 125 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino di sale

Potete fare la stessa ricetta con la pasta sfoglia già pronta, comprandone due fogli. In questo caso, però, vi consiglio di leggere bene l’etichetta e di acquistare un prodotto di qualità.

pasta matta ingredienti ripieno

Ingredienti per i ripieni della torta salata:

  • 100 gr di salsa di pomodoro non troppo acquosa
  • 80 gr di mozzarella a cubetti sgocciolata
  • origano q.b.
  • olio extra vergine d’oliva q.b.
  • 2 zucchine grandi
  • 1 cipollotto
  • pan grattato q.b.
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 1 tuorlo d’uovo e 2 cucchiai di latte per spennellare

Continue reading

Menu settimanale equilibrato per famiglia

Menu settimanale equilibrato per tutta la famiglia – primavera

Ecco il nuovo menu settimanale per tutta la famiglia con gli ingredienti della primavera. In che senso è equilibrato? Perché  le ricette inserite nei vari pranzi e cene sono state studiate per garantire la giusta ricorrenza di tutti i nutrienti necessari nell’arco della settimana, con una corretta alternanza delle diverse fonti proteiche (carne, pesce, legumi, uova, formaggi). Il menu è adatto a bambini già svezzati e ad adulti e come sempre potete fidarvi: è stato supervisionato e approvato da Alice Cancellato, biologa nutrizionista esperta di alimentazione dell’età pediatrica.

Controlla la posta o iscriviti alla newsletter per scaricare il pdf del menu

Se siete iscritti alla newsletter, troverete i pdf da stampare – quello del menu e quello con la lista della spesa come in foto – direttamente nella vostra posta con la newsletter del mese. Se invece non siete iscritti, inserite il vostro nome e mail nei campi qui sotto e riceverete subito le indicazioni per scaricarlo. I vostri dati saranno utilizzati solo per l’invio della newsletter mensile con i prossimi menu settimanali e le nuove ricette.

Iscriviti alla newsletter

* campi obbligatori


Menu settimanale equilibrato: pranzi, cene e ricette

Ecco nel dettaglio tutte le ricette proposte nel menu settimanale. Lo schema vuole essere uno spunto per capire come creare dei pasti bilanciati e alternare soprattutto le proteine. Anche se non lo seguite alla lettera, lo potete sfruttare come una base a cui ispirarvi e da adattare ai gusti della vostra famiglia.

LUNEDI’
pranzo: Risotto agli agretti e uova sode ripiene.
Togliete la radice e pulite bene gli agretti. Tagliateli quindi a pezzi così faranno prima a cuocere. Procedete come per un classico risotto: preparate un trito a base di scalogno o cipolla, fate tostare il riso e proseguite aggiungendo un po’ alla volta il brodo vegetale e gli agretti.
cena: Penne con zucchine, gamberi e curcuma.
Tagliate a pezzettini le zucchine e cucinatele in padella con un po’ d’olio extravergine d’oliva. A metà cottura, aggiungete una spolverata di pan grattato per renderle più gustose. Lavate e sgusciate i gamberi e saltateli qualche minuto direttamente in padella insieme alle zucchine pronte e alla pasta, aggiungendo anche un po’ di curcuma.

MARTEDI’
pranzo: Conchiglie con ragù di carne
cena: Riso thai/basmati condito con piselli e frittata. Insalata di finocchi.
Cucinate i piselli in una casseruola o in padella con una base di olio extra vergine d’oliva e un po’ di scalogno. Preparate una frittata sottile da tagliare a piccoli pezzi e usatela insieme ai piselli per condire il riso.

menu di primavera uova sode ripiene

MERCOLEDI’
pranzo: Cannelloni ricotta e spinaci. Carotine condite.
Per fare i cannelloni, io di solito uso le sfoglie di pasta fresca all’uovo già pronte. Cucinate gli spinaci freschi o surgelati, scolateli bene e tritateli/frullateli un po’. Amalgamateli con la ricotta e un po’ di parmigiano e usate questo impasto per riempire i cannelloni. Per la besciamella, potete seguire i passaggi della ricetta delle lasagne di carasau. Disponete i cannelloni su una pirofila, ricoperti da una strato di besciamella sopra e sotto. Cucinate in forno a 200° per circa 20 minuti.
cena: Seppioline in umido con polenta e taccole al vapore.
Pulite e lavate le seppie e tagliatele a striscioline per formare i classici anelli. Cucinate quindi il pesce su una base con olio extra vergine d’oliva, carotine, sedano e un po’ di scalogno. A piacere, potete anche sfumare con un po’ di vino bianco. Aggiungete quindi la passata di pomodoro e proseguite la cottura per circa mezz’ora.

GIOVEDI’
pranzo: Spaghetti al pesto di fave.
cena: Coscette di pollo con sughetto di pomodoro, cipolla e carotine con riso basmati. 
Fate rosolare cosce e sovra-cosce (senza pelle) un paio di minuti in padella, senza olio. Levatele dalla pentola e preparate un trito di carote, sedano e cipolla da rosolare con un po’ d’olio evo e 2 cucchiai di acqua. Reinserite quindi il pollo e proseguite la cottura per circa mezz’oretta aggiungendo anche un po’ di passata di pomodoro e tenendo il coperchio prevalentemente chiuso.

Pasta Pesto di valeriana

VENERDI’
pranzo: Risotto agli asparagi e filetti di San Pietro saltati in padella.
Pelate il gambo degli asparagi e sfruttate la parte della radice per preparare il brodo vegetale. Tagliate a rondelle il resto del gambo e mettete da parte le punte. Preparate una base con dello scalogno sminuzzato e olio evo e rosolateci gli asparagi a pezzettini . Tostate quindi il riso e proseguite la cottura aggiungendo il brodo vegetale un po’ per volta.  A metà cottura, aggiungete anche le punte degli asparagi.
cena: Pizza al farro fatta in casa.
Chi mi conosce ormai lo sa. Questa è la specialità del mio maritozzo. Noi di solito usiamo la macchina del pane con queste dosi per una teglia: 400 gr di farina di farro, 80 gr di manitoba tipo 1, 240 ml di acqua, 3/4 cucchiai di olio evo, 1 bustina di lievito, 1 cucchiaino di zucchero, 2/3 cucchiaini di sale. Quando l’impasto è lievitato, stendetelo su una teglia da forno oleata o ricoperta da carta da forno e effettuate dei buchetti sparsi con una forchetta. Ungete la superficie con un po’ d’olio extra vergine d’oliva,  una passata di pomodoro non troppo acquosa fino ai bordi, mozzarella a pezzettini, origano e un pizzico di sale. Cuoce in 10 minuti a 250° in forno preriscaldato.

SABATO
pranzo: Pennette al pesto di valeriana e burger di carne bianca.
Per il pesto, pulite la valeriana e tolgiele la parte della radice. Frullatene 100 gr con un frullatore a immersione insieme a 80 gr di parmigiano, 40 gr di anacardi, olio extravergine d’oliva e sale q.b. e (a piacere) uno spicchietto d’aglio.
cena: Piadine all’olio extra vergine d’oliva con insalata iceberg, frittatina e crema di avocado e chips di patate al forno.

DOMENICA
pranzo: Lasagne di carasau con crema di piselli e verdure. Crostata di fragole.
cena: Polpettine di quinoa al sugo di pomodoro e patate al forno.

Menu primavera Crostata di fragole

La lista della spesa

Ecco l’elenco degli ingredienti che vi serviranno per preparare le ricette proposte. Anche questo pro memoria è disponibile nel pdf insieme al menu. Gli alimenti che comunemente si hanno in frigo/dispensa (latte, farine, salsa di pomodoro, olio, spezie) non sono menzionati.

  • ORTAGGI E FRUTTA: agretti, asparagi verdi, spinaci, finocchi, patate, carotine,  cipolla o scalogno, sedano, zucchine, avocado, rape rosse sorttovuoto, insalata iceberg, valeriana, taccole, fragole, frutta fresca di stagione.
  • CARNE: macinato di manzo, cosce di pollo, burger di pollo/tacchino.
  • PESCE: gamberi, filetti di pesce persico, seppie
  • LEGUMI: Piselli freschi o surgelati, fave fresche o lessate in vetro.
  • UOVA E FORMAGGI: uova, mozzarella, parmigiano, pecorino, ricotta.
  • CEREALI: pasta, riso per risotti, risto thai/basmati, quinoa, polenta istantanea, piadine all’olio extra vergine d’oliva, sfoglia per lasagne, pane carasau.

Altri menu settimanali per bambini e tutta la famiglia

Menu Settimanale e Lista Spesa

Menu settimanale invernale per la famiglia con lista della spesa

Eccomi con un nuovo menu settimanale per tutta la famiglia, dedicato a pranzi e cene della stagione invernale, completo di lista della spesa da stampare!

Ho pensato che oltre al consueto schema di pasti per tutta la settimana, potesse tornarvi utile anche avere la lista degli ingredienti necessari alla preparazione delle ricette. Questa volta potrete quindi stampare sia il menu per la famiglia che la lista della spesa associata. Si tratta per lo più di ingredienti di stagione, combinati in ricette genuine e bilanciate dal punto di vista degli abbinamenti e della composizione settimanale, grazie alla collaborazione con Alice Cancellato, biologa nutrizionista esperta di alimentazione dell’età pediatrica.

menu settimanale famiglia e lista spesa

Controlla la posta o iscriviti alla newsletter per scaricare il pdf del menu e della lista della spesa.

Se siete iscritti alla newsletter della Peri, trovate il pdf completo di menu e lista della spesa direttamente nella posta (per sicurezza, date un occhio anche alla casella dello spam). Se non siete ancora iscritti, potete farlo ora e riceverete subito le indicazioni per scaricare il file da appendere in cucina o portare con voi al supermercato. I vostri dati saranno utilizzati solo per l’invio delle prossime newsletter mensili, con altri menu o ricette utili.

Iscriviti alla newsletter

* campi obbligatori


 

Zucca e cavolo nero

Lista della spesa associata al menu

Prima di raccontarvi le ricette, facciamo la spesa. Oltre alle cose di base che solitamente si hanno in frigo o in dispensa (latte, parmigiano, farine, salsa di pomodoro, spezie e qualche erba aromatica), vi serviranno questi ingredienti (le dosi dipenderanno dal vostro nucleo familiare):

 

  • VERDURE: radicchio di Treviso, cavolfiore, cavolo nero o riccio, finocchi, patate, zucca, carotine, spinaci freschi.
  • CARNE: macinato di manzo, macinato di pollo e tacchino, spezzatino di tacchino (cosce).
  • PESCE: Pesce persico, filetti di branzino, gamberi.
  • LEGUMI: lenticchie rosse decorticate, fagioli cannellini in vaso, ceci in vaso, piselli surgelati.
  • UOVA E FORMAGGI: mozzarella, ricotta fresca.
  • CARBOIDRATI: pasta (anche di farro), riso, quinoa, crostini.
Crema di zucca e carote

Le ricette del menu settimanale per tutta la famiglia

Qui trovate il dettaglio degli abbinamenti pranzo e cena e di tutte le ricette inserite nel menu. Dove disponibili, ci sono i link alle video ricette o ricette fotografiche del blog, diversamente ve le spiego subito sotto. Ricordate di inserire sempre due porzioni di frutta fresca di stagione durante la giornata. Le ricette sono per lo più adatte a bambini già svezzati e le dosi per 4 persone.

LUN
pranzo: Risotto al radicchio di Treviso e ovetto strapazzato
Il procedimento per questo risotto è simile a quello del risotto alla zucca: per la base, potete usare solo la cipolla e sostituire la zucca con il radicchio.
cena: Crema di verdure e lenticchie rosse decorticate con crostini
Per accelerare i tempi, io di solito uso la pentola a pressione, ma il procedimento non cambia. Fate dapprima rosolare nell’olio evo le verdure tagliate a pezzi (ad es. zucca, cavolo, carote, patate, spinaci, broccolo) e 1 cucchiaio scarso a testa di lenticchie decorticate. Proseguite la cottura aggiungendo acqua bollente fino a quando le verdure saranno morbide. A seconda dei gusti, potete lasciarle in pezzi o frullarle con un minipimer.

MAR
pranzo: Pasta al ragù di carne e insalata di finocchi.
cena: Gnocchetti tirolesi conditi con olio evo e parmigiano e contorno di carotine al timo.

MER
pranzo: Pennette ai piselli.
E’ sufficiente cucinare i piselli surgelati in una casseruola con una base di olio evo, cipollotto, acqua q.b. e usarli poi per condire la pasta.
cena: Crema di carote e zucca con ditalini al farro e filetti di branzino “imperinato” .
Il procedimento è simile a quello della crema di zucca: riducete la quantità di zucca e aggiungete 3/4 carote in modo che i due ingredienti siano abbastanza bilanciati. Evitate la robiola finale, perchè il formaggio è già proposto in altre ricette.

GIOV
pranzo: Pasta al pomodoro e polpette di fagioli cannellini.
cena: Polpettone di carne bianca con verdure e patatine al forno.

Polpettone di pollo e tacchino

VEN
pranzo: Quinoa con verdure saltate e gamberi al vapore.
Lavate bene la quinoa e cucinatela in acqua bollente leggermente salata. Tagliate a pezzettini piccoli delle verdure a piacere e spadellatele in una pentola anti aderente con un po’ di olio evo (si gradite, potete aggiungere un po’ di curry). Nel frattempo lavate e sgusciate i gamberi e lessateli in acqua bollente per qualche minuto. Usateli quindi insieme alle verdure cotte ma ancora croccanti per condire la quinoa.
cena: Pizzette di ricotta senza lievitazione, chips di patate, cavolo nero o riccio e carote.
Lavate tutte le verdure. Tagliate le patate e le carote sottili sottili, con una lama per affettare le verdure. Eliminate la costa centrale del cavolo e tagliate le foglie a pezzi. Disponete le verdure su una teglia con carta da forno e infornate a 180° per 15/20 minuti. Le chisp di cavolo saranno le prime ad essere pronte.

SAB
pranzo: Spezzatino di tacchino con polentina istantanea e cavolfiore al vapore.
Vi consiglio di usare le cosce del tacchino perchè sono la parte più morbida e di cucinare con un po’ di sughetto di pomodoro e cipolla, che potrete usare anche per accompgnare la polenta.
cena: Crema di ceci con ditalini.
Potete utilizzare i ceci secchi – da tenere in ammollo – o quelli già lessati in scatola (ricordatevi di sciacquarli bene dal loro liquido di conservazione). Cucinateli con un po’ di cipollotto, delle carotine e rosmarino. Una volta pronti, frullateli fino ad ottenere una crema che potrete unire alla pasta cotta a parte.

DOM
pranzo: Pasta alla carbonara di verdure di stagione.
Cucinate delle verdure di stagione a piacere a dadini (es. zucca, carote e cavolfiore) su una padella antiaderente con un po’ d’olio evo. Una volta scolata la pasta, unite l’uovo (1 ogni 2 persone) precedentemente sbattuto con del parmigiano e lasciatelo rapprendere 1 minuto col fuoco accesso. Aggiungete infine le verdure.
cena: Risotto alla zucca e polpettine di pesce persico.
Per preparare le polpettine di persico, potete seguire la ricetta di quelle di merluzzo, sostituendo il tipo di pesce.

Polpette di merluzzo

Cerchi altri menu settimanali adatti a tutta la famiglia?

Inserendo la parola menu settimanale nella search del blog troverete tanti schemi di pranzo e cena per bambini e tutta la famiglia, compreso quello dedicato ai più piccolini.

Menu settimanale per bambini.
Menu svezzamento.
Menu associato alla mensa scolastica.
7 Colazioni dolci e 7 colazioni salate.