Ricetta maionese fatta in casa

Maionese fatta in casa: ricetta facile e a colpo sicuro

La maionese è una di quelle cose … aiutoooo! Ne ho sempre avuto il timore, ma da quando ho imparato questa ricetta: MAI PIU’ SENZA!
Fare in casa la maionese – a parte la soddisfazione, vogliamo parlarne – vi consente ovviamente di avere un prodotto molto più genuino di cui potete scegliere tutti gli ingredienti in modo che siano di qualità e freschissimi, evitando conservanti e grassi di bassa qualità.

Bando alle chiacchiere. Passiamo subito alla ricetta.

Consigli per una buona riuscita della maionese fatta in casa:

  • Le uova devono essere freschissime, non solo per una questione di riuscita, ma anche ovviamente di sicurezza visto che poi vengono consumate crude.
  • Gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente: questo aspetto è importantissimo!
  • Usate un boccale stretto, come quello che vedete nelle foto.
  • Azionate il minipimer ad immersione solo una volta che l’avete appoggiato al fondo del boccale, da cui tendenzialmente non dovrete mai spostarlo, se non alla fine per completare la crema.
Ingredienti ricetta maionese fatta in casa

Ingredienti per la maionese:

  • 200 ml di olio di semi
  • 1 uovo intero a temperatura ambiente
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • il succo di 1/4 di limone
  • 4 gocce di aceto bianco

Come preparare la maionese fatta in casa:

Ecco la ricetta facile e a colpo sicuro. E’ un “segreto” di famiglia che mi ha insegnato il piccolo chef Giacomo. Infallibile!

Inserite in un boccale tutti gli ingredienti nell’ordine in cui sono elencati, azionate quindi il minipimer a immersione tenendolo sempre aderente al fondo del bicchierone, senza spostarlo e senza spegnerlo finché un po’ alla volta vedrete formarsi la maionese.

Preparazione ricetta maionese fatta in casa

Continuate fino a quando tutti gli ingredienti avranno dato origine ad una crema omogenea. Lasciate quindi riposare giusto un pochino in frigo primadi consumarla.

Consistenza maionese fatta in casa

Potete conservare la maionese in frigo, chiusa in un contenitore ermetico, e consumarla entro un paio di giorni.

Ricetta insalata russa fatta in casa

Potete usare la maionese per preparare una gustosa insalata russa. Quando è fresca e genuina, è un antipasto molto sfizioso e versatile da portare in tavola, durante le feste, ma non solo.
Ecco cosa vi serve per circa un piatto.

Ingredienti insalata russa fatta in casa

Ingredienti per l’insalata russa:

  • La maionese fatta in casa
  • 1 carota
  • 1 patata
  • un po’ di piselli
  • sottaceti a piacere
Preparazione insalata russa fatta in casa

Come preparare l’insalata russa

Prima di tutto lessate i piselli, la patata e la carota, mantenendo comunque saldi gli ingredienti. Una volta pronti, distribuiteli su un piatto o un tagliere in modo da farli raffreddare e asciugare bene, così che non siano acquosi. A questo punto mescolateli bene alla maionese, aggiungendo qualche sott’aceto a piacere.

Ricetta insalata russa
Ghirlanda di pan di zenzero

Ghirlanda di pan di zenzero

La ghirlanda degli abbracci. Una sequenza di omini di pan di zenzero uniti in un cerchio di abbracci.

Mai come quest’anno ci tenevo a creare qualcosa di natalizio che avesse un significato e un valore, oltre che un gusto! Ho preso spunto dalla creazione della bravissima Chiarapassion che ho poi personalizzato con la mia ricetta.

Ingredienti e dosi:

Per fare l’impasto potete seguire la ricetta degli omini di pan di zenzero. Ne sarà sufficiente circa 1/3 per preparare la ghirlanda. Con ciò che vi avanza, potete creare i biscotti di Natale con le forme che più vi piacciono.

Suggerimenti per la preparazione:

Una volta che il vostro impasto ha riposato in frigo ed è pronto, stendetelo con il mattarello e procedete a creare degli omini con l’apposito stampino.

Stampini pan di zenzero

Via via che li create, disponete i vostri omini sulla carta da forno già sistemata sulla leccarda, sovrapponendo e attaccando tra di loro parte delle braccia e delle gambe. Potete eventualmente aggiungere un po’ di impasto per favorire una salda attaccatura tra le varie sagome.

Preparazione ghirlanda pan di zenzero

Per creare la forma circolare in modo regolare, disponete al centro una ciotola rovesciata: vi servirà come base per posizionare i vostri personaggi. Assicuratevi che tra un omino e l’altro ci sia un piccolo foro dove, un volta cotti, inserirete un nastro di Natale, dentro e fuori, per sollevare o appendere la vostra ghirlanda.

Dettaglio ghirlanda di pan di zenzero

La ghirlanda cuoce in forno statico per circa 12/14 min a 180°. Una volta trascorso questo tempo, lasciatela raffreddare. A quel punto spostatela delicatamente dalla leccarda e completatela con il nastro di Natale. A piacere potete anche decorare gli omini usando del cioccolato bianco sciolto a bagno maria o della glassa. Per preparare la glassa, potete far sempre riferimento alle indicazioni che si trovano sulla ricetta degli omini di pan di zenzero.

Ghirlanda di Natale
Ricette di Natale facili e sane

Ricette di Natale facili e genuine per tutta la famiglia

DATA ULTIMO AGGIORNAMENTO: 15 Dicembre 2020

E anche per questo Natale, il mio primo regalino è quello che ho preparato per voi. Si tratta di una raccolta aggiornata di 30 ricette dolci e salate per le feste, facili da preparare e adatte a tutta la famiglia.

E’ una sorta di libricino che potete scaricare in pdf, composto da tante schede come quella di esempio della foto: per ogni ricetta trovate ingredienti, indicazioni per la preparazione e il link alla ricetta sul blog, laddove già presente. Troverete tutto nella newsletter del mese: lo potrete scaricare dalla mail e consultare a livello digitale, o stampare per creare la vostra raccolta natalizia.

Scheda ricette di Natale

Controlla la posta o iscriviti alla newsletter per scaricare il pdf completo con tutte le ricette per le feste.

Se siete iscritti alla newsletter della Peri, trovate il pdf completo direttamente con la newsletter di Dicembre – invio 15-12-2020 (controllate anche nella casella dello spam … a volte finisce lì per sbaglio). Se non siete ancora iscritti, potete farlo ora inserendo i vostri dati qui sotto: riceverete subito via mail le indicazioni per scaricare il file gratuitamente. I vostri dati saranno utilizzati solo per l’invio delle prossime newsletter mensili, con nuovi menu o ricette utili.

Iscriviti alla newsletter

* campi obbligatori


 


Il ricettario è un mix tra proposte già note e le new entry di questo Natale.
Ho pensato potesse esservi utile avere un unico documento che le raccogliesse tutte, da stampare o sfogliare anche semplicemente a livello digitale, per trovare qualche ispirazione nelle giornate dai ritmi, ci auguriamo, un po’ più rilassati. La foto è puramente indicativa, non vi preoccupate, non si tratta di un tomo stile Promessi Sposi 🙂

Anteprima Ricettario Natale

Si completa di idee per gli antipasti, primi e secondi piatti, dolci per le feste. Anche le proposte dolci sono sempre bilanciate o una rivisatazione più leggera e adatta ai bambini delle ricette tradizionali, grazie alla collaborazione con le nutrizioniste del Policentro Pediatrico di Milano.

Tra le nuove proposte del Natale 2020, trovate anche la ricetta della maionese fatta in casa facile e a colpo sicuro.

Ecco qui intanto un assaggio del ricettario. Buone feste, amici miei

 

Biscotti di Natale vegani senza burro e senza uova

Sapete cosa vi dico? Questi biscotti vegani sono buonissimi. La frolla senza burro e senza uova ha un sapore molto delicato. La presenza delle nocciole lascia un gusto dolce che fa venire subito voglia di assaggiarne ancora. Nonostante sia una frolla all’olio d’oliva è davvero facile da lavorare, vedrete che non si sbriciola. Che altro? Beh sono davvero una proposta dolce adatta un po’ a tutti, a chi è intollerante ai latticini e alle uova, a chi segue una dieta vegana, a chi desidera provare una variante più leggera rispetto alla frolla tradizionale.

Biscotti di Natale vegani facili

Adesso che li abbiamo collaudati, sicuramente diventeranno i biscotti da preparare e mettere sotto l’albero la notte di Natale. Ma sono così genuini, croccanti e buoni allo stesso tempo che possono diventare una bella idea anche per fare qualche regalino a parenti o amici o semplicemente una colazione/merenda sana per la famiglia in tutti i mesi dell’anno.

Ingredienti:

  • 50 ml di acqua
  • 50 ml di olio extra vergine d’oliva delicato
  • il succo di circa mezza arancia
  • 80 gr di zucchero di canna a velo
  • 50 gr di nocciole frullate
  • 200 gr di farina di farro
  • 1  puntina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 5 gr di cacao amaro
  • un po’ di cioccolato fondente 70% e altre nocciole per la decorazione

Biscotti di Natale vegani ingredienti

Come preparare la frolla vegana alle nocciole, senza burro e senza uova:

Vi riepilogo tutti i passaggi della preparazione che potete seguire anche a video.

– Iniziate unendo gli ingredienti liquidi: acqua, olio e arancia.

– Incorporate un po’ alla volta gli altri ingredienti con l’aiuto di una frusta, a partire dallo zucchero, il sale per poi continuare con le nocciole, precedentemente frullate, e la farina mescolata insieme al lievito.

– Lavorate l’impasto con le mani per amalgamare tra loro gli ingredienti. Prima che sia completamente liscio, separatelo a metà e incorporate il cacao solo su una delle due porzioni, per ottenere la frolla al cacao.

– Create due panetti lisci, ricopriteli con una pellicola e lasciateli riposare in frigo per un’oretta.

– A questo punto stendete le frolle con l’aiuto di un mattarello.

Frolla vegana senza burro e senza uova

Preparazione e cottura dei biscotti renna

– Per preparare le renne, sfruttate parte della frolla chiara e scura, stendetela con un mattarello e incidete dei dischi con un bicchiere. La frolla risulterà facilmente lavorabile e compatta. Per creare il naso delle renne, posizionate le nocciole (meglio se tagliate a metà) un po’ sotto la metà di ciascun cerchio.

– Quindi infornate a 170 gradi per 14 minuti. Sfruttate il forno anche per sciogliere un po’ di cioccolato fondente con cui potrete disegnare gli occhi, le corna e i sorrisi delle vostre renne, intingendo uno stuzzicadenti.

Biscotti di Natale vegani renna

Preparazione e cottura dei biscotti pinguino

– Con la restante frolla chiara preparate altri dischetti che saranno la basi dei corpi dei pinguini. Con l’aiuto di uno stampo a mezzaluna, o sfruttando il semicerchio del bicchiere, incidete i dischi così da creare lo spazio per le ali.

– Con delle piccole porzioni di frolla create delle palline, schiacciatele e costituite così la testa dei pinguini da attaccare al corpo principale.

– Con lo stesso principio delle mezza luna, create le ali scure sfruttando la frolla al cacao e avendo cura di farle aderire al corpo in modo che una volta cotte non si stacchino. Completate creando anche dei triangolini per le zampette palmate e dei piccoli coni per il becco. Accertatevi che le varie parti siano tra loro ben attaccate, schiacciando la frolla con le dita.

– Quindi infornate a 170 gradi per 14 minuti. Anche per i pinguini potete utilizzare il cioccolato fuso per creare occhi e bocca.

Preparazione biscotti di Natale vegani

Consigli utili

Non contenendo né uova né burro, potete conservare la frolla protetta in frigo anche per un paio di giorni e usarla all’occorrenza. Basterà lavorarla un po’ di più con le mani per ammorbidire i panetti prima di stenderli.

Non esagerate con la cottura: anche se appena scaduto il timer l’impasto vi sembra ancora un po’ morbido, appena i biscotti si raffreddano, diventeranno croccanti. Se biscottate troppo la frolla le parte esterne dei pinguini tenderanno a staccarsi dal corpo principale.

Potete conservare i biscotti protetti dall’aria in una scatola di latta natalizia o in un vaso da biscotti col coperchio chiuso oppure farne un dono per le feste.

Bicotti vegani renna

Se vi interessano altre ricette di Natale genuine e adatte ai bambini, potete dare un occhio alle altre proposte a tema:

Preparare qualcosa di fatto in casa con le nostre mani è sempre un bel dono da regalare. Ma se non avete tempo, anche il libro della Peri con ricette sane e genuine per tutta la famiglia può essere un’idea utile, poco costosa e originale: Bimbe e bimbi a tavola. Salute e buone ricette per i vostri figli.”

Informazioni nutrizionali sugli ingredienti della frolla

Nutrizionista

A cura di Chiara Saccomani, biologa nutrizionista del Policentro Pediatrico di Milano

Olio extravergine d’oliva: un concentrato di salute; ricco di antiossidanti tra cui la vitamina E e grassi per la maggior parte monoinsaturi, ma anche polinsaturi, entrambi alleati di cuore e cervello. Adatto anche alle cotture a causa dell’alto punto di fumo. Può essere utilizzato anche per i dolci, al posto di burro e margarine; adatto dunque a chi ha intolleranze o segue regimi alimentari particolari.

Farina di farro: meglio se integrale! Ricca di fibre e vitamine soprattutto del gruppo B, aiuta a regolarizzare l’intestino. Il farro inoltre risulta più digeribile rispetto agli altri tipi di frumento, in quanto contiene una minor quantità di glutine. Attenzione: ciò non lo rende adatto a chi soffre di celiachia! Ma piuttosto a tutte quelle persone che mostrano una maggiore sensibilità al glutine.

Nocciole: energia e salute! La nocciola è ricca di fibre, importanti per garantire un buon livello di sazietà (hai mai provato a consumarle come spuntino?), grassi di buona qualità fondamentali per la salute del nostro cuore, antiossidanti, vitamine e sali minerali come Magnesio, Calcio, Fosforo, Ferro e Potassio. Utili non solo agli sportivi, ma anche a chi vuole seguire un’alimentazione sana e bilanciata. Se non ci sono predisposizioni familiari alle allergie in genere, la frutta secca può essere consumata anche prima dell’anno d’età, sicuramente è opportuno scegliere una consistenza morbida e facilmente assimilabile come le creme al naturale o gli sfarinati.

Grissini di pane

Bocconcini e grissini di pane con farina tipo 1 e di farro

Grissini di pane, bocconcini, panetti, segnaposto … questa ricetta va bene per tutte queste cose. E’ facile e vi riempirà la casa di quel profumo del pane al forno che è davvero irrestistibile.

Per questa ricetta devo ringraziare la mia carissima zia Dina, esperta di cucina sicuramente più di me che prepara spesso un ottimo pane fatto in casa; mi è venuta in aiuto quando le ho chiesto una dritta per un preparato facile da fare anche per chi non è pratico di impasti … come me! Eccolo qui:

Segnaposto natalizi

Ingredienti:

  • 250 gr di farina tipo 1
  • 50 gr di farina di farro
  • 150 gr di acqua
  • 1 punta di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaio e mezzo di olio extra vergine d’oliva
  • 1 cucchiaino di sale

Come preparare l’impasto

L’ideale è preparare l’impasto la sera prima o la mattina per la sera, ma è talmente veloce da fare che ci impiegherete davvero pochi minuti.

  • Amalgamante tra loro gli ingredienti in una ciotola, iniziando dalle farine, aggiungendo poi l’acqua, il lievito sbriciolato con le mani, l’olio e il sale.
  • Lavorate l’impasto fino a ottenere un panetto liscio, tipo quello della pizza.
  • Copritelo con un panno e lasciatelo riposare in un luogo caldo della casa tutta la notte o il giorno (ad esempio vicino al termosifone e all’interno del forno dopo averlo appena riscaldato e spento).
Impasto grissini di pane
  • Dopo il riposo, il volume raddoppierà. Prendete delle porzioni di impasto, aggiungete se necessario dell’altra farina per lavorarlo meglio e create dei salsicciotti da cui ricavare la forma a manico di ombrello o dei semplici panini. L’impasto è un po’ elastico e tende a ritrarsi, pertanto è normale che le forme siano tondeggianti e non affusolate, più simili al pane.
Grissini segnaposto
  • Disponeteli su una leccarda ricoperta da carta da forno, distanziandoli un po’ tra di loro. Cucinate il primo minuto a 200° e poi proseguite per circa 15 minuti a 170°.
Segnaposto di pane

Nutrizionista

LO SAPEVI CHE?

Informazioni nutrizionali a cura di Chiara Saccomani, biologa nutrizionista del Policentro Pediatrico di Milano

Possiamo scegliere di fare diverse versioni aggiungendo ulteriori ingredienti in base ai nostri gusti: olive, pomodori secchi, noci, semi di sesamo o di papavero.
Abbiamo utilizzato due tipologie di farine, ricche di sostanze nutritive (vitamine, sali minerali, fibre, acidibgrassi) contenuti nella crusca e nel germe del grano, la parte del chicco che darà origine alla nuova pianta.
L’olio extravergine d’oliva è il condimento prìncipe della dieta Mediterranea: aggiunge proprietà antinfiammatorie al nostro impasto. Ricordate di utilizzare sale iodato, meglio se marino integrale (non
raffinato) che contiene naturalmente Iodio, un micronutriente essenziale per il corretto funzionamento della tiroide, ghiandola coinvolta in numerosi processi metabolici.

Ricette natalizie per bambini

Ricette natalizie per bambini e menù per tutta la famiglia

Eccomi qui con un piccolo regalino per voi.
Ho creato un ricettario che contiene tante proposte dolci e salate per le festività natalizie, dedicate ai vostri bambini e adatte a tutta la famiglia. Una sorta di libricino in pdf, con una scheda per ogni ricetta, completa di ingredienti e indicazioni per la preparazione. Vi basterà controllare la vostra posta e lo troverete con la newsletter di dicembre per avere tutto a portata di mano.

Scheda Ricettario

Controlla la posta o iscriviti alla newsletter per scaricare il pdf completo con tutte le ricette per le feste.

Se siete iscritti alla newsletter della Peri, trovate il pdf completo direttamente nella posta (controllate anche nella casella dello spam … a volte finisce lì per sbaglio). Se non siete ancora iscritti, potete farlo ora qui e riceverete subito le indicazioni per scaricare il file gratuitamente. I vostri dati saranno utilizzati solo per l’invio delle prossime newsletter mensili, con altri menu o ricette utili.

Iscriviti alla newsletter

* campi obbligatori



Alcune proposte già le conoscete e sono stata studiate in collaborazione con Alice Cancellato, biologa nutrizionista; altre ricette sono delle vere e proprie novità di quest’anno. Il pdf contiene anche un’ipotesi di menù per il pranzo di Natale che vi racconto anche qui sotto, intanto una piccola anteprima.

Un menù di Natale per tutti

Per il pranzo di Natale o una giornata delle feste, ho pensato di mettere insieme alcune mie ricette natalizie per creare una combinazione bilanciata di piatti invitanti e gustosi, ma senza eccessi, adatti un po’ a tutti i gusti e a tutte le età, a partire dai bambini svezzati, più o meno dall’anno in su.

Antipasto:
Tartine alle 3 salse: piselli, ceci, zucca e cannellini.

Albero di tramezzini per bambini

Primo Piatto:
Ravioli vegetariani con ripieno di ricotta, pomodorini, pinoli, basilico e patata.

Ravioli fatti in casa

Secondo Piatto:
Polpettone di carne bianca con contorno di verdure e patatine arroste.

Secondo piatto natalizio

Dessert:
Tronchetto di Natale, Alberi di frutta fresca, lollipop di cioccolato fondente.

Spero che questi spunti vi siano utili soprattutto per prendervi del tempo di qualità da trascorrerre – magari anche un po’ in cucina, ma non troppo – in compagnia delle persone a cui tenete. Auguri auguri auguri di cuore da parte mia, del regista e del Matte.

Vi saluto con i consigli di Chiara sul menù di Natale.

Informazioni nutrizionali sul menù, a cura di Chiara Saccomani del Policentro Pediatrico di Milano

Proponiamo antipasto a base di creme di legumi, primo vegetariano, secondo a base di carne e dolcetto finale!
Per quanto riguarda le tartine con le creme di legumi, assicuratevi solo che il pane morbido sia all’olio extravergine d’oliva e che i legumi utilizzati siano decorticati (senza la buccia esterna), in questo modo li rendiamo adatti anche ai bimbi più piccoli.
Le tartine si sposano bene con il primo piatto a base di ravioli vegetariani, un’alternativa più digeribile e meno elaborata rispetto ai classici ravioli di carne; volendo è possibile anche associare l’antipasto con il primo per passare direttamente al dolce! I nutrienti sono comunque bilanciati e inseriti in un contesto equilibrato.
Il secondo a base di carne arriva dunque dopo le due proposte vegetariane, per cercare di variare la fonte proteica; come sappiamo idealmente è corretto non inserire troppe fonti proteiche all’interno dello stesso pasto, ma è anche vero che tutto dipende dalle porzioni e dalle quantità utilizzate (ad esempio per un adulto: un paio di tartine di legumi, 1 piatto medio di ravioli e due fettine di polpettone possono rappresentare un pasto corretto); oppure possiamo abbinare direttamente ravioli e polpettone, rinunciando all’antipasto. Ma in fondo è Natale e qualche strappo alla regola è contemplato! Buon appetito!

Polpettone di carne bianca: la ricetta facile per tutti

Ma quante ricette di polpettone ci sono? Perché aggiungerne un’altra? Intanto perché lo spunto iniziale me l’ha dato Roberta, una mamma affezionata alla Peri, che un giorno mi ha detto: “Peri devi assolutamente provarlo”. La sua versione iniziale, molto amata dalla sua piccola Viola, è stata poi rielaborata ed arricchita da me.

Eccovi qui l’idea per un secondo piatto natalizio adatto a grandi e piccini e qualche buon motivo per provarlo anche il resto dell’anno.

Dettaglio ricetta polpettone

Cos’ha di speciale questo polpettone?

– E’ fatto con un mix di macinato di cosce di pollo e cosce di tacchino, quindi carne bianca nella sua parte più morbida e gustosa che evita l’effetto stoppa.
– E’ senza uova, quindi adatto a tutte le persone che sono allergiche a questo ingrediente.
– Nella sua semplicità, è saporito grazie all’impiego delle erbe aromatiche.
– Ha un sughetto davvero squisito, a cui il sedano rapa dà un tocco particolarmente speciale (una dritta del mio amico Marco).

Ingredienti per il polpettone:

  • 400 gr di macinato di pollo (cosce)
  • 100 gr di macinato di tacchino (cosce)
  • 1 patata lessa di grandezza media
  • 1 fetta di pane imbevuto nel latte strizzata bene
  • 20/30 gr di parmigiano
  • 1 rametto di timo e 1 di rosmarino
  • pan grattato q.b.

Ingredienti polpettone di carne bianca

Ingredienti per il sugo:

  • 2 fette di sedano rapa
  • 3 carote grandi
  • 3 scalogni
  • olio extra vergine d’oliva

Come preparare il polpettone:

  1. Per prima cosa, lessate la patata. Quando è tiepida unitela con lo schiacciapatate al macinato.
  2. Incorporate anche il parmigiano, la fetta di pane strizzata bene e frantumata e gli aromi. Amalgamate gli ingredienti con le mani e dategli la forma del polpettone compattando il più possibile l’impasto.
  3. Ricopritelo con del pan grattato e avvolgetelo in un foglio di alluminio chiuso bene in tutti i lati e lasciatelo riposare in frigo almeno un paio d’ore.
  4. Nel frattempo tagliuzzate scalogno, sedano rapa e carote.
Preparazione del polpettone

Continue reading

Ricette di Natale per bambini

Ricette di Natale per bambini

Sane, facili e per tutta la famiglia: ecco il ricettario per trascorrere queste feste con gusto, ma senza appesantirsi troppo!

Santa Claus is coming? La situazione è un po’ come l’anno scorso … e forse anche l’anno prima. Mancano pochi giorni a Natale e devo ancora fare 1, dico 1, regalo. Voi come siete messi? Beh, a naso io direi un po’ meglio della Peri che però almeno un piccolo dono è riuscita a concretizzare: quello per voi 🙂

Ricette di Natale per bambini

Si tratta di una raccolta di ricette di Natale per grandi e piccini. E’ un vero e proprio ricettario in pdf che potete scaricare gratuitamente inserendo il vostro nome e la mail qui sotto.

Please wait...
Loader

 

Se siete già iscritti, controllate la vostra posta oggi dopo l’ora del te e lo troverete come regalino con la newsletter di dicembre. All’interno trovate proposte dolci e salate che potrete preparare per tutta la famiglia durante le feste: alcune le conoscete già, altre sono una novità. Per ogni ricetta, c’è la lista degli ingredienti, procedimento e link utili.

Albero Pennette Ricette di Natale per bambiniCrema cioccolato Ricette di Natale per bambini

L’idea di questa raccolta è quella di offrirvi uno strumento facilmente consultabile per trascorrere del tempo in cucina senza stress, con un po’ di calma, preparando qualche piatto genuino e gustoso per i vostri cari e, perchè no, insieme ai vostri bambini.
Io amo le feste di Natale, l’atmosfera che si respira, il piacere di rimanere a lungo a tavola, di giocare, di coccolarsi. E visto che le coccole possono essere di tanti tipi, spero che accettiate quelle che vi arrivano da me in questa forma, attraverso delle ricette gustose, golose, ma allo stesso tempo senza eccessi e bilanciate che magari vi aiutano a trascorrere delle BUONE feste.

Come ormai sapete, sono tutte studiate insieme alla nostra Alice Cancellato del Policentro Pediatrico di Milano … anche loro vi fanno un sacco di auguri 🙂

Buone feste amici della Peri.

 

Albero di Natale di tramezzini

Quando ho iniziato a pensare alla ricetta per le feste natalizie, ci tenevo a creare qualcosa di conviviale: un piatto a cui potesse attingere letteralmente tutta la famiglia. La sfida è stata quella di combinare qualcosa di allegro, colorato e gustoso, a preparazioni facili e ingredienti genuini, adatti anche ai bambini. E’ così che mi è venuta l’idea di creare un albero di Natale di tramezzini, composto da sapori diversi per accontentare tutti i gusti.

Albero di Natale di tramezzini per bambini

Quindi sì, è vero, c’è il pane da tramezzini, ma è all’olio extra vergine d’oliva. Ok, ci sono le salse ma che salse! Ora ve le descrivo per bene: insieme ad Alice Cancellato abbiamo studiato delle creme tutte vegetariane e a base di legumi; ognuna ha una spezia o un’erba aromatica che la arricchisce. Mi raccomando, non vi spaventate: le salse sono 3 ma se ve le propone la Peri sapete che sono facili e veloci da fare e c’è davvero poco da cucinare. Ecco cosa vi serve, oltre a pane e stampini.

Continue reading

Dolcetti natalizi per bambini

Queste palline di ricotta e cacao sono un tuffo indietro nel tempo: me le faceva spesso mia mamma quando ero piccola e possono diventare dei dolcetti natalizi per bambini facili e velocissimi da fare.

Per renderli più genuini, scegliete una ricotta fresca – ne beneficerà anche il gusto – e biscotti secchi di qualità, con olio extra vergine d’oliva o burro, o in cui il primo ingrediente non sia lo zucchero.

Tartufi di ricotta

Ingredienti:

  • 250 gr di ricotta fresca
  • 2 cucchiai rasi di cacao amaro
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
  • biscotti secchi sbriciolati q.b.
  • cocco disidratato, cacao o granella di frutta secca per la parte esterna

Procedimento:

  1. Sgocciolate bene la ricotta e amalgamatela con il cacao setacciato e lo zucchero.
  2. Aggiungete i biscotti sbriciolati fino ad ottenere la consistenza adatta a fomare delle piccole palle.
  3. Con l’aiuto di un cucchiaino, create delle palline e lasciatele correre su una base di cocco o di granella di frutta secca per completare la parte esterna.
  4. Riponete in frigo per circa un’oretta … anche mangiate subito sono buone.

Dolcetti natalizi per bambini

Potete disporre le palline con un po’ do fantasia per creare i disegni che più vi piacciono: un albero, una ghirlanda, un fiore, dei pupazzi di neve. Io li ho fatti insieme a tanti bambini in occasione di un laboratorio dedicato ai dolci di Natale e sono davvero piaciuti tantissimo. Qui vedete quelli che ha preparato Giovanni, uno dei piccoli partecipanti.

Tartufi cacao e ricotta

Se preferite una versione senza latticini e zucchero, provate le palline al cacao a base di frutta secca, datteri e banane. Per altre ricette natalizie, potete dare un occhio a questo piccolo libretto che contiene un po’ di idee da fare durante le feste, sia dolci che salate.