torta all'arancia

Torta soffice all’arancia

Ecco qui gli ingredienti e la ricetta della torta all’arancia, la stessa che ho preparato in diretta qualche tempo fa attraverso la mia Pagina Facebook e Instagram. Qui intanto vi lascio il video della diretta con tutti i passaggi.

 

Questa ciambella è davvero molto semplice da preparare, morbida e profumata, ideale per la colazione e la merenda di tutta la famiglia, adatta anche ai bambini più piccoli intorno all’anno di età.

INGREDIENTI:

Ingredienti torta arancia

  • 300 gr di farina preferibilmente tipo 1
  • 3 uova
  • 150 gr di zucchero di canna
  • 90 gr di burro (potete sostituirlo con 100 gr di olio extra vergine d’oliva delicato)
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 2 arance con buccia edibile

torta arancia fetta

Come si prepara la torta all’arancia

Sbucciate le arance, senza arrivare alla parte bianca (è amara) e spremetele per ottenere il succo.
Montate bene le uova e lo zucchero con delle fruste elettriche. Quindi aggiungete il burro morbido (o l’olio) e continuate ad amalgamare con una frusta a mano.
Incorporate il lievito alla farina precedentemente setacciata e unitela un po’ alla volta al composto.
Quindi aggiungete il succo di arancia e la buccia grattugiata.
Imburrate e infarinate uno stampo per dolci (io ho usato uno stampo per ciambella di 21 cm  di diametro) e infornate in forno caldo statico a 160° per circa 35 minuti.
Una volta cotta, estraete la torta dal forno e toglietela dallo stampo quando è tiepida.

torta arancia cottura

Se vi interessano altri dolci semplici per bambini e tutta la famiglia, ecco qui qualche altra ricetta:

Ghiaccioli fatti in casa

L’ultima volta che sono stata all’Ikea – si può dire Ikea? Ma sì tanto non se ne accorgono – su 20 cose che abbiamo acquistato, ne abbiamo “azzeccate” solo 2: una è il tappeto per il bagno, l’altra … i contenitori per i ghiaccioli.

Adocchiati, piaciuti, provati.

Quando li ho visti, bum, un tuffo nel passato, effetto “torna a casa Peri”. Da piccola – giusto qualche anno fa eh –  a casa nostra transitavano questi oggettini plasticosi che insieme al Festival Bar annunciavano che l’estate e il caldo erano arrivati. Nella nuova veste di mamma, non ho resistito.

Succo

Non vi stupirò con effetti speciali, ho provato una miscela molto semplice, ma gradevole e colorata. Anche perché era la mia prima volta, ovviamente!

LamponiAranciaLimone

Passaggio 1: Per 6 ghiaccioli, ho usato:

  • una vaschetta di lamponi che ho schiacciato e setacciato con un passino per trattenere i semi
  •  il succo di un’arancia
  • un po’ di limone  (non troppo perché il lampone è un po’ acidulo).
  • Ammetto che ho aggiunto anche un pochino di zucchero per addolcire il tutto, neanche 2 cucchiaini, quindi niente a che vedere con le dosi dei ghiaccioli confezionati.
  • Infine, ho miscelato tutto con acqua fino a riempire i 6 contenitori. Nel mio caso erano circa 350 ml di liquido, ma dipende dalla grandezza dei ghiaccioli che avete.

Passaggio 2: In freezer per alcune ore.

Passaggio 3: Matte.

Matteo

Anche lui: adocchiati, provati, piaciuti.

ps: ci sentiamo in privato per le altre 18 cose che abbiamo cannato: tra le meno imbarazzanti, tende, lenzuola, porta posate. Mai andare all’Ikea di domenica!

 

Dolci di carnevale per bambini

Chiacchiere di carnevale al forno

Chiudete gli occhi. Immaginate la prima cosa che vi viene in mente se vi dico “chiacchiere”.
Se avete fame e non siete delle mie parti – Treviso – forse un dolce di carnevale simile a quello della foto. A me viene subito in mente un salotto con delle amiche a raccontarsela di gusto fino a seccare la gola… soprattutto se hanno figli e poco tempo per incontrarsi.

Chiacchiere di farro al forno

Ma veniamo alle chiacchiere vere, quelle al forno 🙂 Noi le chiamiamo crostoli o galani. Ogni regione c’ha il suo nome. Per capirci, sono quei dolci di carnevale che di solito vengono fritti. E qui casca il palco. Difficile che la Peri frigga. Più per imbranataggine che per scelte di campo vere e proprie. Comunque, fritto o non fritto, questa versione al forno è tanto salutare quanto buona, ve lo conferma pure Matte, come al solito. Le farine sono di quelle giuste, ho proprio esagerato ‘sto giro. Non c’è burro, ci sono solo ingredienti rispettabili e – nonostante questo, mi vien quasi da dire – spacca. Se vi piace l’idea di evitare il fritto a carnevale, potete sbirciare anche la ricetta delle frittelle al forno.

DSCF3910okJPG

Continue reading