Menù Settimanale Autunnale 2021

Menù Settimanale Autunnale – Ottobre 2021

E’ tempo di Autunno, è tempo del nuovo menù settimanale autunnale per tutta la famiglia con le ricette di questa stagione dalle tinte bellissime. Cosa ci porta? La zucca, certo, regina indiscussa sulle tavole di questo periodo, ma anche cavolfiori, broccoli, cipolle, verze, finocchi e qualche strascico di estate con zucchine, carote e gli ultimi fagiolini.

Il nuovo menù settimanale autunnale contiene quindi un po’ tutti questi ingredienti e si compone di pranzi e cene con alcuni cavalli di battaglia della Peri, qualche piatto già noto e qualche novità presa in prestito qua e là. L’obiettivo è sempre quello di fornirvi degli spunti per avere dei pasti completi, bilanciati e genuini per tutta la settimana, facili da fare e che possano piacere anche ai vostri bambini. Da che età? Dall’anno in su in linea di massima, sempre con accortezza al taglio degli ingredienti, la consistenza e la possibilità di semplificare alcune preparazioni per evitare i cibi meno adatti ai piccolini (ad esempio lo speck, a causa del processo di affumicatura).

Se non sei ancora iscritto alla newsletter, lascia i tuoi dati per ricevere subito questo menù settimanale e non perdere i prossimi.

Il menù settimanale come sempre è anche un pratico pdf da stampare, il mio consueto regalino per gli iscritti alla newsletter della Peri. Se siete tra gli aficionados, trovate il file nella newsletter del mese (invio: 7 Ottobre 2021, 13:45), altrimenti se volete ricevere subito il pdf da appendere in cucina, lasciate i vostri dati qui sotto e vi arriveranno subito le indicazioni per scaricarlo gratuitamente. Così facendo, sarete iscritti alla newsletter di Peri & the kitchen e non vi perderete nessuno dei prossimi menù o ricette utili.

* campi obbligatori
 


 
 

Ecco lo schema dei pranzi e cene autunnali per tutta la settimana

Qui trovate la combinazione dei piatti per organizzare la settimana. Dove disponibili, ci sono i link alle corrispettive ricette sul blog. Per le altre ricette, trovate alcuni consigli sulle preparazioni alla fine dello schema settimanale.
Come noterete, l’obiettivo è inserire in modo alternato le diverse fonti proteiche (tra carne, pesce, legumi, formaggi e uova), cercare di variare il tipo di carboidrati proposti (tra pasta di grano, farro, riso, orzo…), inserendo il più possibile le verdure di stagione, sia in versione cruda che cotta.

Menu settimanale autunnale: zuppa d'orzo

LUNEDI’
pranzo: Linguine con capperi, olive taggiasche e filetti di tonno + lattuga.
cena: Crema di zucca, porro e patata (nella versione senza formaggio), con aggiunta di lamelle di mandorle, speck croccante e crostini.

MARTEDI’
pranzo: Pennette al ragù di lenticchie + finocchi caramellati.
cena: Pepite di pollo croccante e patatine + verdura a piacere (carote/broccoli/insalata).

MERCOLEDI’
pranzo: Pasta di farro al pesto + uova alla coque e cavolfiore al forno.
cena: Fagiolini in umido, riso thai e carote al limone.

GIOVEDI’
pranzo: Ditalini con crema di piselli e robiola + crudité di verdure.
cena: Ombrina al forno con rosmarino, pomodorini e patate + bruschetta di pane all’olio evo.

VENERDI’
pranzo: Gnocchetti di ricotta al sugo di pomodoro.
cena: Minestrina + frittata + chips di topinambur.

SABATO
pranzo: Risotto alla zucca + filetti di sogliola in padella.
cena: Ravioli cinesi con ripieno di carne (vegetariani per i più piccoli).

DOMENICA:
Zuppa d’orzo trentina + verdure miste al forno.
Pizza fatta in casa.

Menu autunnale pepite di pollo

Dettagli sulle ricette proposte nel menù settimanale.

Linguine con capperi, olive taggiasche e filetti di tonno.
Un piatto semplice ma molto saporito, che potete adattare al gusto dei più piccoli levando eventualmente i capperi e sostituendo le olive con delle zucchine, tagliate a rondelle sottili e saltate in padella. In una padella anti aderente, scaldate un po’ di olio extra vergine d’oliva e aggiungete il tonno (potete usare dei buoni filetti sott’olio già pronti), i capperi tagliati a metà e le olive. Fate amalgamare bene gli ingredienti per 5 minuti versando anche uno o due cucchiai circa di acqua di cottura della pasta. Spadellate quindi le linguine su questo sughetto.

Finocchi caramellati.
Per questo contorno mi sono ispirata a una ricetta del famoso Marco Bianchi. Lavate e affettate i finocchi e disponeteli su una teglia ricoperta da carta da forno. Sciogliete un cucchiaio di miele in un po’ d’acqua tiepida e irrorate per bene i finocchi. Cucinate in forno statico a 200° per circa 20 minuti finché risulteranno un po’ caramellati.

Pepite di pollo croccante e patatine.
Per preparare questo piatto, io di solito uso la friggitrice ad aria; in alternativa potete seguire lo stesso procedimento per preparare l’impanatura e poi infornare in forno ventilato a 180° per circa 20 minuti (per le patate ci vorrà un po’ di più). Ecco la ricetta delle pepite di pollo e patate non fritte.

Contorno di cavolfiore.
Ci sono bambini a cui piace tanto il cavolfiore semplicemente cucinato al vapore e condito con sale, olio e un po’ di limone. La cosa importate, mi raccomando, è sempre quella di evitare di cucinarlo troppo, tenetelo saldo, è molto più gustoso. Altri hanno bisogno di una preparazione un po’ più golosa, in questo caso si possono cucinare i fiori in forno (circa 15 minuti a 200°) in una pirofila con l’aggiunta di un goccio di latte e una bella spolverata di parmigiano che gli dà un po’ di croccantezza. C’è chi proprio non lo può vedere e allora in questi casi: finte pizzette di cavolfiore tutta la vita!

Ditalini con crema di piselli e robiola.
Cucinate i piselli, in questa stagione potete usare quelli surgelati, in padella con una base di scalogno o lessandoli in acqua bollente. Quindi frullateli con un piccolo robot da cucina con qualche cucchiaio di robiola e un po’ di basilico. Otterrete un’ottima crema con cui condire la pasta. Se troppo densa, potete allungarla con un po’ d’acqua di cottura.

Ombrina al forno con patate e pomodorini.
L’ombrina è un pesce che si trova in questo periodo, simile al branzino, ma più delicato nel gusto, per questo particolarmente adatto ai bambini. Dopo averla lavata e sviscerata (magari lo fate fare al pescivendolo), disponete l’ombrina in una pirofila bassa e lunga, inserite all’interno due rametti di rosmarino e due fettine di limone, ponendone un paio anche sopra il pesce. Riempite la pirofila con patate a cubetti e pomodorini ciliegino. Irrorate il pesce e le verdure con olio evo e aggiungete un po’ di sale. Cuocete per circa 40 minuti (il tempo preciso dipenderà dalla grandezza del pesce) in forno ventilato a 180°.

Zuppa d’orzo “panicia” trentina.
Ecco gli ingredienti della ricetta originale: orzo, cipolla, carote, patate, sedano, carne affumicata, erba cipollina. Per semplificare, potete usare dei cubetti di speck al posto della carne affumicata. Per il procedimento, vi rimando alla ricetta originale dei miei amici dell’Alta Badia. Ps: se volete velocizzare i tempi, approfittate della pentola a pressione.

Chips di topinambur al forno.
Il topinambur ha un sapore delicato molto piacevole: sembra una patata ma il gusto è molto più simile a quello del carciofo. In questo periodo lo trovate facilmente sia nei fruttivendoli che nei supermercati. Dovrete spelarli con l’aiuto di un pela patate, tagliarli a fette sottile con una lama taglia verdure o un coltello ben affilato. Versateli in una terrina e conditeli bene con olio evo, sale e erbe aromatiche a piacere. Disponeteli su una teglia ricoperta da carta da forno un po’ distanziati tra loro e cuocete per circa 30 minuti a 180° in modalità ventilata.

Fagiolini in umido e riso thai.
In una padella preparate un trito di cipolla o scalogno e fatelo imbiondire su un po’ di olio extra vergine d’oliva con uno spicchio d’aglio. Fate quindi rosolare i fagiolini mescolandoli bene in modo che prendano sapore. Togliete l’aglio e aggiungete abbondante salsa di pomodoro. Portate avanti la cottura per almeno un’ora aggiungendo di tanto in tanto anche dell’acqua calda per evitare che si attacchino. Quando i fagiolini risultano belli morbidi, regolate di sale. Durante la cottura, cucinate anche il riso in abbondante acqua salata e tenetelo al dente. Sarà perfetto al posto del pane per “raccogliere” il sughetto dei fagiolini.

Verdure miste al forno.
Niente di più semplice. Scegliete le verdure di stagione che più vi piacciono (ad esempio, zucca, broccoli, finocchi, carote), lavatele, tagliatele in pezzi più o meno omogenei e disponetele su una leccarda ricoperta con carta da forno. Irrorate bene con olio evo, un po’ di erbe aromatiche a piacere (ad es. rosmarino, timo, salvia) e infornate in modalità statica a 180° per circa 45 minuti. Salate alla fine se necessario.

Pizza fatta in casa.
La pizza fatta in casa è un nostro must di questa stagione, quando accendere il forno in casa torna a diventare un gesto piacevole. La trovate spesso nei miei menù, eccone uno dove è descritta nel dettaglio, sempre nella serata di di domenica: ricetta pizza fatta in casa .

Ruota delle verdure di stagione

Vi saluto con un piccolo regalino: due link utili, tratti da Campagna Amica, dove potete scaricare la ruota delle stagioni per orientarvi a fare la spesa della verdura e frutta di mese in mese. Verdura e frutta di stagione sono più buone e costano meno!

RUOTA DELLA VERDURA
RUOTA DELLA FRUTTA

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *