Cheescake ai mirtilli senza cottura

Cheesecake ai mirtilli: la preferita da Geronimo Stilton

Geronimo Stilton è un tipo, cioè un topo, veramente simpatico. Direttore dell’eco del Roditore, nella città di Topazia, mi fa grande simpatia perché ha paura di tutto: suo malgrado si trova sempre protagonista di rocambolesche avventure, da cui però riesce sempre a uscirne vincitore, in un modo o nell’altro. E’ uno dei personaggi sonori del raccontastorie FABA a cui io e Matteo ci siamo più appassionati. Posizioniamo il personaggio sonoro sulla sua base, azioniamo l’avvio della storia con un semplice pulsante e ci divertiamo ad ascoltare cosa combina nei suoi racconti.
Geronimo è ovviamente amante del formaggio in tutte le sue varianti: cioccolatini alla panna tripla, pasticcio di fontina, hamburger al triplo gorgonzola. Cosa poteva esserci di meglio di una fresca e golosa cheesecake per una ricetta dedicata a lui?

Cos’ha di speciale questa cheesecake?

Ve lo spiego subito! Prima di tutto questa cheesecake non necessita cottura: si tratta solo di preparare la crema a base di formaggio fresco spalmabile e yogurt greco e lasciarla riposare in frigo. E’ quindi facilissima e molto veloce da fare, anche per chi si dovesse cimentare per la prima volta … proprio come è successo a me, ma vi garantisco che il risultato è davvero da favola, tanto per rimanere in tema. Al posto della colla di pesce, ho usato un addensante di origine vegetale, l’Agar Agar. Più sotto vi spiego tutti i dettagli sul suo utilizzo, ma per semplificare potete anche saltare questo passaggio (otterrete semplicemente un dolce più cremoso e meno compatto). Rispetto alle ricette tradizionali, ho usato una ridotta quantità di zucchero. Insomma, è una merenda davvero perfetta per la primavera/estate, può diventare un goloso dessert per tutta la famiglia o un ottimo modo per iniziare la giornata!

Cheescake Geronimo Stilton

Ingredienti per una tortiera da 20 cm:

  • 200 gr di biscotti (io ho usato dei biscotti ai cereali con avena, farro e orzo)
  • 80 gr circa di burro
  • 600 gr di formaggio fresco spalmabile
  • 200 gr di yogurt greco intero
  • 40 gr di zucchero a velo
  • 3 cucchiaini di marmellata ai mirtilli
  • 100 ml di latte
  • 4,5 gr di Agar Agar
  • mirtilli e foglioline di menta q.b. per la decorazione

Come fare un fantastica cheesecake senza cottura

Preparare questa cheesecake senza cottura è davvero semplicissimo. Ecco i passaggi da seguire.

Per prima cosa, frullate con un robot i biscotti fino a sbriciolarli bene. Trasferiteli su un piatto e unite il burro precedentemente sciolto in un pentolino. Potete anche sostituire il burro con dell’olio di semi o di girasole.

Amalgamate bene i biscotti con il burro, quindi disponeteli sulla base della tortiera (vi consiglio di usare quelle con il bordo apribile), schiacciandoli in modo da formare una base omogenea e compatta. Riponete la tortiera in frigo e iniziate a preparare la crema.

Crema cheescake ai mirtilli

Versate in una terrina il formaggio spalmabile, lo yogurt (evitando l’eventuale acqua residua presente nella confezione) e lo zucchero a velo. Frullate tutto con delle fruste elettriche per un paio di minuti. Infine, incorporate anche la marmellata.

Cheescake Agar Agar

In un pentolino portate ad ebollizione 100 ml di latte (potete anche sostituirlo con semplice acqua nella stessa quantità). Al bollore versate la polvere di Agar Agar e mescolate subito con una frusta in modo che si sciolga bene. Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire.

Agar agar nella cheescake

Quando la temperatura è scesa ma il composto risulta ancora liquido, unitelo alla vostra crema, incorporandolo bene con una frusta a mano o con un mestolo.

A questo punto, distribuite con una spatola la crema sopra la base di biscotti in modo uniforme, livellandola sulla superficie. Coprite la tortiera con un foglio di alluminio e riponete in frigo fino al giorno dopo.

Crema cheescake su base biscotti

Via via che il composto si raffredderà, diventerà più consistente e vi consentirà quindi di tagliare il dolce a fette. Potete quindi decorarlo con un po’ di mirtilli freschi, qualche fogliolina di menta o la frutta che preferite.

Decorazione cheescake ai mirtilli

Consigli e varianti

La torta può anche essere consumata dopo circa 4/5 ore da quando l’avete completata e riposta in frigo, ma se la lasciate fino all’indomani è ancora più buona perché raggiungerà la consistenza ideale.

L’Agar Agar si trova facilmente nei supermercati un po’ riforniti o nei negozi bio. E’ una polvere addensante di origine vegetale, di miglior qualità rispetto alla colla di pesce. Se preferite potete sostituirla con i classici fogli di colla di pesce: per le dosi di questa ricetta ve ne serviranno circa 7 gr.

Io trovo che la marmellata di mirtilli si sposi molto bene con la cheeescake, ma potete personalizzare questo dolce con i gusti che più vi piacciono (ad es. marmellata o confettura di pesche, ciliegie, fragole, albicocche …).

Conoscete già FABA il raccontastorie?

La cheescake ai mirtilli fa parte della raccolta di ricette che sto sviluppando in collaborazione con FABA, all’interno di un progetto bellissimo che unisce il mondo delle favole a quello delle ricette per bambini. Se volete dare un’occhiata, sul blog trovate anche una simpatica ricetta a tema Gruffalò.

FABA è un raccontastorie sonoro che consente ai bambini in modo assolutamente autonomo di scegliere i personaggi sonori che preferiscono – ce ne sono davvero un sacco – posizionarli sulla cassa audio per ascoltarne la storia, stimolando quindi la loro fantasia e immaginazione. Dal Piccolo Principe al Gruffalò, dai vari racconti di Geronimo Stilton al Gatto con gli Stivali, Cappuccetto Rosso, Peppa Pig … c’è solo l’imbarazzo della scelta. Potete scoprirli tutti sul sito di FABA e acquistarli direttamente online o nei migliori negozi di giocattoli.

Faba raccontastorie sonoro

Post in collaborazione con FABA

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Ciao Peri! Non avendo la marmellata, secondo te viene bene anche utilizzando yogurt greco ai mirtilli?

    • Ciao, sì certo va benissimo. Fammi sapere se la provi 😉