Menù Settimanale Sano per il ritorno a scuola

In questo nuovo Menù Settimanale Sano per tutta la famiglia ho cercato di unire l’esigenza di piatti facili e veloci da preparare – soprattutto a pranzo quando abbiamo meno tempo e i figli di ritorno da scuola sono super affamati – con proposte genuine e adatte anche ai bambini.

Il nuovo Menù Settimanale si completa di 7 pranzi e 7 cene da proporre sia ai bambini (indicativamente dall’anno in su già svezzati) che agli adulti. Siccome ognuno di noi, soprattutto i più piccoli, ha il proprio gusto in fatto di cibo, potete personalizzare le proposte sostituendo ad esempio un tipo di verdura, di pesce o di formaggio, ecc. La cosa importante è che manteniate sempre il famoso trio “carboidrati + verdure + proteine” alla base di ogni pasto bilanciato.

Come sempre, anche questo menù settimanale dedicato alla ripresa dell’anno scolastico è stato sviluppato in collaborazione con Chiara Saccomani, biologa nutrizionista del Policentro Pediatrico e Donna di Milano, a garanzia di uno schema di proposte e di alternanze corrette dal punto di vista nutrizionale.

Menu-Settimanale-Sano-Esempio

Vuoi stampare il menù e riceverne altri come questo?

Il Menù Settimanale è anche un pratico schema in PDF da stampare e appendere in cucina. Lo trovate allegato alla newsletter del mese (inviata il 9 Settembre 2020). Se non siete iscritti, potete farlo ora inserendo i vostri dati qui sotto e riceverete subito le indicazioni via mail per scaricare il file gratuitamente. Così facendo, ogni mese vi arriveranno i nuovi menù settimanali sani della Peri.

* campi obbligatori
 


 
 

Ricette e video ricette del Menù Settimanale

Ecco le ricette dei pranzi e cene del Menù Settimanale. Laddove disponibili, trovate il link alle corrispettive ricette o video ricette sul blog; negli altri casi invece è inserito qualche consiglio per le preparazione di giorno in giorno.

LUNEDI’
pranzo: Pasta al pesto di zucchine, insalata di carote e lattuga
cena: Coscette di pollo in salsa di pere e cipolle con riso basmati

Consigli per la preparazione: Per rendere il riso basmati più gustoso, potete dapprima tostarlo su un pentolino con un filo d’olio extra vergine d’oliva. Quindi aggiungere l’acqua e proseguire la cottura per assorbimento.

MARTEDI’
pranzo: Pennette al ragù di pesce persico
cena: Polpettine di fagioli cannellini, bruschetta con olio evo e rosmarino, insalata di finocchi, iceberg e mirtilli

MERCOLEDI’
pranzo: Cous cous di orzo con verdure allo zafferano, frittatina.
cena: Merluzzo alla ligure, chips di patate al forno e insalata di cappuccio

Consigli per la preparazione:
Per la preparazione del cous cous potete seguire la video ricetta del classico cous cous di verdure, aggiungendo però anche un po’ di zafferano sciolto in un biccherino di acqua tiepida mentre cucinate zucchine e carote. Potete incorporare al cous cous anche una frittattina tagliata a striscioline per renderlo un piatto completo o, se preferite, mantenere le uova a parte, come secondo piatto.
Per preparare il merluzzo alla ligure, fate dapprima rosolare i filetti su una padella con 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva. Aggiungete quindi un po’ di passata di pomodoro, olive taggiasche, capperi e pinoli. Continuate la cottura con il coperchio per circa 10/15 minuti.
Le chips al forno sono un contorno gustoso molto più leggero delle classiche patatine fritte. Lavate le patate e tagliatele a fettine sottilissime con una mandolina. Immergetele in acqua fredda per circa 20 minuti, quindi asciugatele bene e disponetele senza sovrapporle su una teglia ricoperta di carta da forno. Spennellatele con olio extra vergine d’oliva, aggiungete un po’ di rosmarino tagliuzzato e cucinate in forno pre riscaldato ventilato a 180° per circa 10 minuti. Salate alla fine.

GIOVEDI’
pranzo: Ditalini al farro con crema di piselli e robiola, bastoncini di cetrioli e carote
cena: Risotto alla zucca

Consigli per la preparazione: Per il pranzo, sminuzzate un po’ di scalogno e cucinatelo su una padella con un po’ di olio extra vergine d’oliva e due cucchiai di acqua bollente. Quando è dorato, aggiungete i piselli e alcuni mestoli di acqua bollente fino a coprirli interamente. Continuate a girare finché l’acqua verrà assorbita e non risultano pronti. Frullate i piselli con 2 cucchiai di robiola fino ad ottenere una crema e usatela per condire la pasta. Essendoci già il formaggio a pranzo, consiglio di non impiegare il parmigiano nel risotto, già ricco nel sapore grazie anche all’impiego di cipolla e rosmarino.

VENERDI’
pranzo: Gnocchi di ricotta al pomodoro, verdura cruda a piacere
cena: Crema a base di zucchine, cipollotto e menta, uova all’occhio di bue con pane tostato

Consigli per la preparazione: Tagliate zucchine e cipollotto a pezzetti, aggiungete un po’ d’olio extra vergine d’oliva e cucinate in pentola a pressione per 5 minuti insieme a qualche foglia di menta. Una volta pronte, frullate le verdure con un frullatore a immersione. Se usate una pentola normale, procedete come fareste con una classica zuppa di verdure.

SABATO
pranzo: Spaghetti “Lilli e il Vagabondo” con polpettine di carne rossa
cena: Insalata di quinoa con gamberi, ciliegino, zucchine e carote

Consigli per la preparazione: Gli spaghetti con le polpette sono un grande classico molto amato dai bambini, ma pure a me che sono grandicella piacciono parecchio. Non dovrete far altro che preparare degli spaghetti (o linguine) e condirli con le polpette di carne e sugo di pomodoro, seguendo la ricetta della Peri.
Per la cena, invece, sciacquate bene la quinoa finché l’acqua non risulta trasparente e cucinatela in abbondante acqua salata, seguendo le tempistiche indicate nella confezione che acquistate. Nel frattempo, lavate bene e sgusciate i gamberi (circa 5 pezzi a testa) e cucinateli in padella con un po’ di olio extra vergine d’oliva, scalogno e pomodorini. Bastano circa 5 minuti altrimenti diventano troppo duri. Una volta pronti, toglieteli dalla padella e sulla stessa pentola cucinate zucchine e carote tagliate a piccoli cubetti, mantenendo comunque le verdure croccanti. Quando sono pronte, unite anche i gamberi e usate questo bel mix per condire la quinoa, aggiungendo se necessario un altro po’ d’olio. Se ai vostri bambini non piace la quinoa, potete sostituirla con altri cereali (ad esempio, farro o riso venere). Per velocizzare, potete anche sostituire i gamberi con filetti di tonno (in questo caso non serve la cottura).

DOMENICA
pranzo: Maxi Sandwich con tacchino arrosto, verdure e salsa di avocado
cena: Riso Pizza e crudité di verdure

Consigli per la preparazione: Il maxi Sandwich della Peri è un’alternativa genuina ma altrettanto gustosa al classico club sandwich preparato di solito con ingredienti di bassa qualità. E’ anche la ricetta del mese che ho studiato per Valsana. Potete quindi trovare tutti i dettagli per la preparazione sul loro blog: https://www.valsana.it/it/blog/maxi-sandwich-della-peri/

Servono altre idee per questo periodo di ritorno a scuola? Ecco altre ricette sane che potrebbero tornarvi utili:

Per qualsiasi dubbio su ingredienti o preparazioni, sarò felice di rispondervi attraverso i commenti qui sotto o sulla mia pagina facebook.

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *