Ricette bambini 1 anno Estate

Menù settimanale estivo: ricette per bambini svezzati e adulti

Questo menù settimanale mi piace perché rispecchia molto il mio modo di cucinare nella quotidianità a casa. Si compone di piatti semplici adatti sia ai bambini già svezzati, indicativamente da 1 anno in su, che agli adulti, molto facili da preparare. Lo scopo non è quello di proporre ricette a effetto wow, ma di aiutarvi nella gestione dei pasti di tutta la settimana con uno schema ben bilanciato composto da piatti alla portata di tutti.

Proprio perché è semplice, la scelta delle materie prime farà la differenza nel risultato dei piatti proposti, tutti a base di frutta e verdura di stagione. Vi consiglio di prediligere il km zero e di procurarvi frutta e verdura attraverso i gruppi di acquisto che radunano coltivatori locali oppure direttamente da contadini e produttori. L’estate è una stagione perfetta da questo punto di vista: approfittiamone!

Verdure menu settimanale estivo

Prima di passare in rassegna i piatti, vi ricordo che se siete iscritti alla newsletter della Peri trovate il pdf del menu allegato alla newsletter del mese (Agosto 2020). Se invece non siete ancora iscritti, potete inserire i vostri dati qui sotto e riceverete subito via mail le indicazioni per scaricarlo gratis. Così facendo, vi iscriverete automaticamente alla newsletter per ricevere i prossimi menù settimanali e le nuove ricette.

Ricette bambini 1 anno menu settimanale

Inserisci nome e mail per scaricare il pdf del menu se non sei ancora iscritta/o alla newsletter

* campi obbligatori


Bruschetta pomodoro e basilico

Le RICETTE ESTIVE del MENU SETTIMANALE

Ecco lo schema completo dei pranzi e le cene per una settimana tipo. Troverete qui e lì qualche accenno di Puglia … regione bellissima dove abbiamo trascorso parte delle nostre vacanze estive e che ho un po’ richiamato in qualche ricetta. Sotto ogni pasto, vi lascio delle indicazioni di massima sulla preparazione o i link ad altri articoli sul blog in cui sono già presenti i dettagli dei procedimenti. Le ricette sono pensate per bambini già svezzati e adulti. In molti casi si tratta di cucinare i cereali che compongono il primo piatto e aggiungere gli ingredienti a crudo, conditi. Per qualsiasi dubbio, potete scrivermi qui sfruttando lo spazio commenti, mandarmi una mail a info@periandthekitchen.com o contattarmi tramite i miei canali social > Facebook o Instagram. 

LUNEDI’
pranzo: Pennette con zucchine saltate, filetti di tonno e basilico.
Tagliate a dadini piccoli le zucchine (circa una piccola a persona) e cucinatele in padella con un po’ di olio extra vergine d’oliva, lasciandole croccanti. Verso fine cottura aggiungete anche il tonno, ben sgocciolato dal suo olio di conservazione, e qualche foglia di basilico. Usate questo mix per condire la pasta.
cena: Pollo alla griglia, patatine al vapore con timo e insalata di cappuccio.
Per il pollo, consiglio sempre di scegliere cosce e sovra cosce, le parti più morbide e salutari. Mentre cucinate la carne ai ferri o come più vi piace, lessate le patate e conditele con olio evo, poco sale e un po’ di foglioline di timo.

MARTEDI’
pranzo: Riso venere con melone, primo sale (o feta), olive e menta.
Mentre lessate il riso venere – che è un riso integrale ma dal sapore delicato e ottimo per le preparazioni estive – tagliate a cubetti piccoli il melone (circa due fette a persona) e conditelo con olio evo e un po’ di pepe (a piacere). Dopo che ha creato un po’ di sughetto, aggiungete anche i cubetti di formaggio primo sale (o feta greca per gli adulti), un po’ di olive e qualche fogliolina di menta. A questo punto, versate il riso cotto e condite.
cena: Orata in padella, pane carasau con olio evo, pomodorini e basilico, verdure crude a piacere. 
Potete cucinare l’orata intera (o il branzino se vi piace di più) in una padella antiaderente, facendola rosolare un po’ su entrambi i lati in modo che la pelle diventi un po’ croccante, aggiungendo poi dell’olio evo, un po’ di aromi  – ad esempio rosmarino o timo – e un po’ di sale a fine cottura. Per velocizzare, potete acquistare il pesce direttamente a filetti e cucinarlo da subito sulla padella unta d’olio. Per preparare il pane carasau, scaldatelo leggermente su una piastra o una pentola anti aderente senza olio. Ungetelo poi con dell’olio evo, pomodorini conditi a pezzettini e basilico. Completate il pasto con qualche verdura cruda a piacere (insalata o carote e cetrioli).

MERCOLEDI’
pranzo: Orecchiette al pomodoro e basilico. Spiedini di mozzarella, cetriolo e melone.
Pranzo velocissimo: preparate un sughetto di pomodoro e basilico con cui condire le orecchiette e degli spiedini composti in maniera alternata da pezzettini di mozzarella, fettine di cetriolo e bocconcini di melone. Potete aggiungere anche qualche foglia di menta per un tocco di sapore in più. Per i bambini più piccoli, fate sempre attenzione al formato degli ingredienti che proponete, evitando le forme sferiche.
cena: Frittata, peperonata e pane per la scarpetta.
Potete preparare un frittata semplice o arricchirla di qualche ingrediente a piacere. Per la peperonata invece, tagliate a fettine sottili un po’ di cipolla e fatela rosolare senza però soffriggerla. Aggiungete i peperoni a pezzettoni, melanzane e zucchine sempre a pezzettoni. Proseguite la cottura finché le verdure risultano morbide, mantenendo in parte il coperchio chiuso in modo che le verdure non si secchino.

GIOVEDI’
pranzo: Insalata di farro con fagiolini, zucchine grigliate e gamberi.
Mentre lessate il farro, cucinate al vapore i fagiolini. Tagliate a striscioline le zucchine, cucinatele ai ferri, quindi conditele con olio evo e un po’ di sale. Lavate bene i gamberi, sgusciateli e cucinateli qualche minuto in padella con un po’ di olio evo (bastano circa 5 minuti altrimenti diventano duri). Unite tutti gli ingredienti per condire il farro. Per velocizzare potete cucinare anche le zucchine in padella e usare la stessa pentola per cuocere i gamberi, unendoli alle zucchine verso fine cottura.
cena: Bruschetta pomodoro e origano, polpette di zucchine e robiola, insalata di lattuga, cappuccio e mandorle.
I bambini di solito non amano molto l’aglio, quindi nella bruschetta per loro vi consiglio di evitarlo. Abbrustolite delle fette di pane di grano duro, ungetele con un po’ di olio evo e distribuite sopra dei pomodorini conditi con l’aggiunta di origano e basilico. Se vi piace, aggiungete qualche cappero. Potete anche semplificare e fare solo il pane abbrustolito con olio e aromi, senza i pomodori (Matte ade esempio lo preferisce così).  Le polpette di zucchine fanno parte di una delle ricette preparata in dirette, vi lascio quindi li link al video con tutti i dettagli: video ricetta polpette di zucchine. Per completare, potete preparare un’insalata mista con cappuccio e mandorle a pezzettini o scaglie.

VENERDI’
pranzo: Pasta con melanzane, pomodoro, capperi e olive. Insalata di cetrioli.
Questa pasta è una ricetta della nostra nonna Giuli e ogni volta che la fa è una festa. Tagliate a tocchetti non troppo piccoli le melanzane di tipo lungo. Mettetele in uno scolapasta con un po’ di sale grosso, lasciatele scolare per 3o minuti appoggiando sopra dei pesi, è sufficiente un piatto. Trascorso il tempo necessario, sciacquatele bene, asciugatele e friggetele in un po’ di olio d’oliva extra vergine delicato finché sono ben rosolate. Passatele su un po’ di carta aderente per asciugarle bene. A questo punto, preparate in una padella del sugo di pomodoro. Aggiungere le melanzane, capperi e olive nere snocciolate, origano,  basilico e poche gocce di aceto (balsamico o bianco a piacere). Aggiustate di sale, cucinate qualche minuto a fuoco basso e poi chiudete. Con questo sughetto super condite quindi la pasta.
cena: Focaccine al rosmarino, straccetti di manzo  e carote a julienne.
Trovate la ricetta delle focaccine nel post dedicato alle pizzette, di cui sono una variante. Per gli straccetti, non dovrete far altro che scaldare un po’ di olio evo in una pentola anti aderente e cucinare qualche minuto la carne insieme a qualche rametto di rosmarino. Aggiustate quindi di sale.

Pasta pesto e burrata

SABATO
pranzo: Sandwich con frittata e lattuga, crudité di verdure.
Ecco un pranzo semplicissimo dedicato a una gita o una giornata al mare/montagna. Preparate una frittatina sottile (un uovo a testa) e usatela per farcire un sandwich o un panino semi integrale insieme a due foglie lattuga. Completate il pic nic con un po’ di stuzzichini di verdura e macedonia di frutta.
cena: Pasta al pesto e cuore di burrata.
Come arricchire una semplice pasta al pesto? Una volta preparata e distribuita sui piatti, aggiungete sopra un po’ di cuore di burrata e mescolate il tutto: sentirete che mix di sapori.

DOMENICA
pranzo: Ditalini al farro con pomodori, ceci, fagiolini e basilico.
Mentre cucinate la pasta, lessate i fagiolini, mantenendoli croccanti. Tagliateli quindi a tocchetti e uniteli a dei pomodorini conditi con olio evo e basilico e ai ceci (potete usare quelli già cotti, sciacquandoli bene dal loro liquido di conservazione).
cena: Riso thai con bocconcini di pollo e verdure saltate alla curcuma.
Lavate e tagliate a dadini un po’ di verdure a piacere e cucinatele in padella con un filo d’olio evo e acqua q.b. Dopo i primi 5 minuti, aggiungete anche il pollo a dadini. Verso fine cottura, completate con un cucchiaino raso di curcuma. Una volta che la carne e le verdure sono pronte, condite il riso lessato.

Vi lascio anche qualche altro spunto che può tornarvi utile in questo periodo estivo:

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *