Gnocchi di piselli: una ricetta dallo svezzamento ai 99 anni

Ci sono ricette un po’ speciali, che mi conquistano fin dai primi esperimenti. Questa è una di quelle. Mi è piaciuta crearla, assaggiarla – anche da cruda – fotografarla, prepararla per la mia famiglia e vedere la velocità a cui è sparita dai piatti.

Ricetta svezzamento: gnocchi di piselli

Questi gnocchi di piselli hanno davvero tante caratteristiche che lo rendono un piatto interessante, provo subito a dirvele sperando che mettano voglia anche a voi di provarlo:

  • Per preparare l’impasto occorrono pochissimi ingredienti (patate, piselli, farina e basilico).
  • Gli gnocchi sono vegani: non ho usato nè uova nè latte, ma solo un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva per amalgamarli.
  • Sono una valida ricetta anche per lo svezzamento, con l’accortezza di passare i piselli con il passa verdure per trattenere la buccia e, una volta pronti, tagliarli a pezzettini piccoli per favorire la masticazione.
  • Il loro sapore è dolce e delicato: è facile quindi proporli ai bambini, che così mangiano un piatto unico sano e nutriente, ma vi assicuro che vanno a ruba anche tra gli adulti.
  • Si lavorano facilmente e sono buoni anche tiepidi, quindi adatti anche all’estate.

Ingredienti gnocchi di piselli

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 gr di piselli surgelati (o freschi in stagione)
  • 500 gr di patate da gnocchi
  • 120 gr circa di farina di farro
  • qualche foglia di basilico
  • 1 cucchiaino d’olio extravergine d’oliva
  • un pizzico di sale

Impasto patate e piselli

Come si preparano gli gnocchi di piselli

Ecco i passaggi per preparare l’impasto, che potete vedere nel dettaglio seguendo il video (non fate caso a Matte che ormai mi fa il verso senza ritegno).

Matteo assaggia gnocchi

  1. Lessate le patate in acqua bollente.
  2. Cucinate anche i piselli surgelati, sempre in acqua bollente, con un filo d’olio evo e un po’ di sale, per 15 minuti. Una volta cotti, scolateli bene.
  3. In una terrina schiacciate le patate con lo schiacciapatate, unite i piselli passandoli un po’ alla volta con il passa verdure in modo che la buccia venga trattenuta (ai primi giri, perderanno la prima acqua che potete eliminare per evitare che cada nell’impasto).
  4. Unite un po’ alla volta anche la farina setacciata, il basilico sminuzzato, il pizzico di sale e infine l’olio.
  5. E’ normale che l’impasto sia un po’ appiccicoso. Una volta raggiunta la giusta consistenza, formate un palla, ricopritela con la pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigo per mezz’oretta.
  6. A quel punto, il preparato risulterà pià facile da lavorare: se necessario aggiustate con dell’altra farina e iniziate a porzionarlo per creare dei salsicciotti da cui ricavare gli gnocchi.
  7. Gettateli quindi in acqua bollente salata e scolateli via via che vengono a galla. Potete servirli semplici, con un po’ di olio extra vergine d’oliva e parmigiano reggiano, o condirli con un po’ di sughetto di pomodoro.

Gnocchi di piselli al pomodoro

Se ne avanzate, potete frizzare gli gnocchi crudi e, quando vi occorrono, tuffarli nell’acqua bollente ancora congelati. Potete sostituire la farina di farro anche con farina tipo 1 e ovviamente usare dei piselli freschi, quando sono di stagione.

Impasto gnocchi: ricetta svezzamento

Nel caso in cui non abbiate il passaverdure, potete setacciare i piselli schiacciondoli su un comune passino, oppure frullarli in un robot da cucina. In questo caso, mantenendo la buccia, sono però meno indicati per bambini ancora in fase di svezzamento.

Passa verdure piselli

Per me fare e assaggiare gli gnocchi è sempre un tuffo nella mia infanzia: quando mia mamma li preparava, gliene rubavo una certa quantità da crudi … ne andavo matta! Se siete amanti degli gnocchi come noi, potrebbero piacervi anche gli gnocchi a base di ricotta e carote (anche in questo caso, la ricetta è adatta allo svezzament0) o gli gnocchi di “Masha e l’Orso”, a base di rape rosse.

 

AliceCancellato_foto

ALICE CHE DICE?

I consigli di Alice Cancellato, Nutrizionista del Policentro Pediatrico di Milano, specializzata in alimentazione dell’età pediatrica.

Questi gnocchetti rappresentano un piatto completo perchè contengono tutti i macro nutrienti. Sono una valida proposta per fare mangiare i legumi anche ai bambini durante lo svezzamento. Vediamo il dettagio degli ingredienti utilizzati.

I piselli sono legumi e quindi sono un alimento proteico. Se i bambini hanno meno di 18 – 24 mesi è meglio passarli con il passsaverdura o usarli decorticati per eliminare la buccia. Sono i legumi più digeribili e ben tollerati, soprattutto se passati, da chi soffre di colon irritabile. Sono ricchi in fosforo, ferro, acido folico e vitamina K.

La farina di farro è una farina meno raffinata rispetto alla 0 o alla 00 ma comunque adatta a tutte le età. Il farro è un cereale e quindi è ricco di carboidrati complessi, la nostra principale fonte e di energia.

Le patate, come il farro, sono ricche di carboidrati complessi. Sono ricche in potassio e in vitamine del gruppo B.”

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *