Alimentazione bambini estate

L’alimentazione in estate: i consigli della nutrizionista per i nostri bambini

Anche se a tratti quest’anno l’estate assomiglia di più all’autunno, certo non mancano le giornate calde, i tuffi in mare (noi ne abbiamo fatti fino a farci venire l’otite), le grandi sudate, soprattutto da parte dei nostri bambini. Ho chiesto ad Alice Cancellato, nutrizionista del Policentro Pediatrico di Milano, qualche consiglio su comportamenti da adottare a tavola e in viaggio, cose da evitare e false credenze da sfatare in tema di alimentazione dei bambini durante i periodi più caldi della stagione.
Estate Bambini

1. Quali sono gli alimenti da preferire nelle giornate calde?

Sicuramente non deve mancare la frutta fresca, ricca di  vitamine e sali minerali, da consumare sia a colazione che durante gli spuntini.
A pranzo e a cena sono da preferire primi piatti conditi con verdura fresca e olio extravergine d’oliva a crudo. Da aggiungere al condimento o come secondo piatto, una porzione proteica fresca: carne, pesce, uova o legumi. E’ la stagione dei piselli, delle fave e dei fagioli: approfittiamone. Per avere qualche idea, potete dare un’occhiata alle nostre 40 ricette di primi piatti e piatti unici estiviLimitiamo invece i prodotti conservati (tonno in scatola, affettati, formaggi stagionati, condiriso sotto’olio) perchè molti di questi contengono molto sale e grassi di scarso valore nutrizionale, inoltre sono molto più difficili da digerire.
Alimentazione bambini estate

2. Quali sono le cose da evitare e perchè?

Oltre ai prodotti conservati sotto sale (vedi sopra), vanno evitate le bevande troppo fredde perchè possono bloccare il processo digestivo. Bisognerebbe ridurre anche il consumo di ghiaccioli e gelati confezionati perchè ricchi in zucchero, conservanti, coloranti e grassi di scarso valore nutrizionale (spesso anche grassi trans).

3. Quando ero piccola, mio nonno mi faceva aspettare 3 ore prima di entrare in acqua dopo i pasti. E’ vero che non si può fare il bagno dopo aver mangiato?

In realtà dipende da quello che si ha mangiato. Se il pasto è stato leggero, si può fare il bagno dopo poco perchè la digestione non richiede tempi lunghi.

4. Alice, sparaci qualche dritta su merende estive e bevande da preparare in casa.

Per merenda, consiglio del gelato vero artigianale, con gusti semplici tra: fiordilatte, nocciola, pistacchio, cioccolato, frutta…
Frutta fresca e yogurt intero (mixate insieme ad esempio come nell’anguria pizza). Pane leggermente tostato con olio e pomodori.
Farinata di ceci … per chi va in Liguria 🙂
Come bevande: frullati di frutta fresca o acqua aromatizzata con frutta e menta.
Alimentazione estate

5. Se dobbiamo affrontare dei viaggi lunghi, cosa ci consigli? 

In caso di viaggi lunghi portate sempre qualcosa da mangiare di molto digeribile come pane di grano duro farcito con una frittatina leggera o con formaggio fresco. Portate anche crakcer non salati , utilissimi in caso di mal d’auto. Evitate succhi di frutta e bevande zuccherate che possono scatenare il mal d’auto.

6. Come aiutare i bambini quando fanno attività sotto il sole e sudano molto? 

Bisogna fare il pieno di acqua e sali minerali, quindi via libera a pesche, albicocche, banane, melone, anguria... Sono tutti frutti che contengono molta acqua e sali minerali (soprattutto magnesio e potassio) per reintegrare quelli persi.
La frutta contiene anche antiossidanti che proteggono l’organismo, ad esempio il beta carotene delle albicocche, delle pesche e del melone protegge la pelle dai raggi ultravioletti.
Evitiamo bevande energetiche e mineralizzate e sfruttiamo la varietà di colori e di sapori della frutta estiva per preparale in casa: ad esempio frulliamo 2 fette di melone, 1/2 banana, 1 albicocca con 150 ml di acqua e aggiungiamo un pizzico di sale marino integrale.
Se avete altre domande e curiosità, non siate timidi. Potete scrivere i vostri dubbi tra i commenti o nella pagina facebook. Intanto vi lascio altre dritte utili per l’estate, in un post dedicato proprio ai viaggi con i bambini.
Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *