Alimentazione bambini estate

L’alimentazione in estate: i consigli della nutrizionista per i nostri bambini

Anche se a tratti quest’anno l’estate assomiglia di più all’autunno, certo non mancano le giornate calde, i tuffi in mare (noi ne abbiamo fatti fino a farci venire l’otite), le grandi sudate, soprattutto da parte dei nostri bambini. Ho chiesto ad Alice Cancellato, nutrizionista del Policentro Pediatrico di Milano, qualche consiglio su comportamenti da adottare a tavola e in viaggio, cose da evitare e false credenze da sfatare in tema di alimentazione dei bambini durante i periodi più caldi della stagione.
Estate Bambini

1. Quali sono gli alimenti da preferire nelle giornate calde?

Sicuramente non deve mancare la frutta fresca, ricca di  vitamine e sali minerali, da consumare sia a colazione che durante gli spuntini.
A pranzo e a cena sono da preferire primi piatti conditi con verdura fresca e olio extravergine d’oliva a crudo. Da aggiungere al condimento o come secondo piatto, una porzione proteica fresca: carne, pesce, uova o legumi. E’ la stagione dei piselli, delle fave e dei fagioli: approfittiamone. Per avere qualche idea, potete dare un’occhiata alle nostre 40 ricette di primi piatti e piatti unici estiviLimitiamo invece i prodotti conservati (tonno in scatola, affettati, formaggi stagionati, condiriso sotto’olio) perchè molti di questi contengono molto sale e grassi di scarso valore nutrizionale, inoltre sono molto più difficili da digerire.
Alimentazione bambini estate

2. Quali sono le cose da evitare e perchè?

Oltre ai prodotti conservati sotto sale (vedi sopra), vanno evitate le bevande troppo fredde perchè possono bloccare il processo digestivo. Bisognerebbe ridurre anche il consumo di ghiaccioli e gelati confezionati perchè ricchi in zucchero, conservanti, coloranti e grassi di scarso valore nutrizionale (spesso anche grassi trans).

Continue reading