Menu Settimanale per bambini Febbraio

Ricette a prova di bimbi nel menu settimanale di Febbraio

Pratico, salva tempo e soprattutto sano. Ecco l’obiettivo di questo nuovo menu settimanale, ispirato agli ingredienti del mese di febbraio e pensato per incontrare il gusto dei vostri piccoli. Un aiuto in cucina per mamme e papà, realizzato con i consigli preziosi di Alice Cancellato, nutrizionista del Policentro Pediatrico di Milano, perché ogni pasto sia equilibrato.

Menu settimanale di Febbraio in miniatura

Troverete broccoli, cavoli e carciofi, ebbene sì, ma non temete, anche questi ingredienti un po’ scomodi sono proposti in ricette facili e a prova di bimbo.

Inserendo il vostro nome e la mail qui sotto, potete scaricare il menù in pdf da appendere in cucina. Se invece avete già fornito i vostri dati in passato, riceverete il menu della Peri tramite la newsletter di oggi.

Please wait...
Loader

Ecco le proposte per tutta la settimana, con consigli sulle preparazioni e link alle video ricette.

LUN
pranzo: Pasta al pesto di broccoli crudi.
cenaPassato di patate, zucca e timo, branzino al forno imperinato.

MAR
pranzoRisotto al radicchio di Treviso.
cenaMezze penne al ragù di carne.

MER
pranzoTorta salata di pasta brisè con broccoletti, pan grattato e formaggio.
Fate saltare su una pentola antiaderente le cime dei broccoli con un filo d’olio extra vergine d’oliva. Quando si sono un po’ ammorbiditi, disponeteli sulla pasta brisè (potete comprare quella già pronta), aggiungete uno strato di pan grattato e del formaggio a vostra scelta (evitate la mozzarella o altri che rilasciano acqua). Cucinate in forno per 25 minuti a 200° o in base ai tempi di cottura indicati sulla confezione della pasta.
cena: Involtini di pollo e purè di patate.
Disponete su ciascuna fettina sottile di pollo una fettina di scamorza affumicata, una foglia di salvia e un po’ di pane grattugiato. Create gli involtini (potete fermarli con uno stuzzicadenti da levare quando servite) e cucinate in una pentola antiaderente con un filo d’olio extra vergine d’oliva.

GIOV
pranzo: Cous cous con crema di piselli.
cenaCrema di porro, carote e cavolo bianco con crostini, uovo alla coque o cotto a piacere.

VEN
pranzo: Conchiglie con crema di ricotta e  fondi di carciofo frullati.
Cucinate i fondi di carciofo su una pentola anti aderente con un po’ d’olio extra vergine d’oliva, acqua, prezzemolo e aglio, chiudendo il coperchio per parte della cottura. Una volta che si sono ammorbiditi, frullateli nel mixer insieme alla ricotta fresca e 3 cucchiai di d’olio extra vergine d’oliva. Otterrete una crema morbida e delicata con cui potete condire la pasta, aggiungendo se necessario un po’ d’acqua di cottura.
cenaCalamaretti in umido con polenta.
Curate i calamari e tagliateli a striscioline per formare i classici anelli. Fate saltare i calamari su una base con olio extra vergine d’oliva, carotine, sedano e un po’ di scalogno. A piacere, potete anche sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco.  Aggiungete quindi la passata di pomodoro e fate cucinare per circa mezz’ora finchè il pesce risulta morbido. Io da piccola la chiamavo “carnina rosa” ed era l’unico pesce che mangiavo e di cui andavo ghiotta, con la polenta … la morte sua.

SAB
pranzoPolpettone di zucca e lenticchie e fettine di pane con crema di avocado e mela.
L’avocado è un ottimo alimento per i bambini. Potete creare una crema spalmabile frullando metà del frutto con qualche spicchio di mela dolce, un pizzico di sale e qualche goccia di limone. Se vi piace, potete creare un vero burger vegetariano salato inserendo una fetta di polpettone e la crema di avocado in mezzo a due fette di pane di grano duro.
cena: Pizza.

DOM
pranzoSpezzatino di manzo (cotto a in pentola a pressione con un po’ di sughetto di pomodoro) e riso basmati. Chiacchiere o frittelle al forno per merenda.
cenaSpatzle. 
Se ne trovano di ottima qualità anche già pronti, ma se volete farli in casa ecco la ricetta della mia amica Anna, mamma di 3 figli e assidua frequentatrice della cucina trentina. Gli ingredienti: 5/6 cubetti di spinaci surgelati o il corrispettivo in foglie fresche, 250 gr di farina, 1 dl di latte, 30 gr di burro fuso (potete evitarlo e aumentare un po’ la quantità di latte), 2 uova. Per prima cosa lessate gli spinaci. Una volta cotti, strizzateli per bene e frullateli con un robot. In una ciotola, amalgamate tutti gli ingredienti fino ad ottenere l’impasto per i gnocchetti. Per creare gli spatzle, l’ideale è utilizzare l’apposito strumento, ma potete provare con un comune schiaccia patate a fori piccoli. Gettateli in acqua bollente salata per qualche minuto finché non vengono a galla. Potete condirli con olio e grana e saranno buonissimi.

Amici, per qualsiasi dubbio o informazione sulle ricette non avete che da scrivermi qui sotto tra i commenti o sulla mia pagina facebook. Vi aspetto 🙂

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. giuliana, nonna Rispondi

    Che bell’idea questa del menù, utile perché una delle cose più noiose è proprio quella di pensare ogni giorno, pranzo e cena, a che cosa preparare; sana, perché una delle cose più difficili è proprio quella di combinare tra loro i cibi, secondo il valore nutritivo e calorico e proteico, ecc. ecc.!
    Il menù della peri ci scioglie da tutto questo e ci lascia solo il gusto della preparazione,facilitata dalle sue ricette, e quello della degustazione.
    W la Peri

    • Grazie mille nonna, riuscire a bilanciare tutti i pasti durante la settimana è una bella sfida, ma con un po’ di idee e organizzazione ci proviamo 😉

  2. Belle le idee ma x le esigenze dei bambini che vanno al nido o alla materna sarebbe da ribaltare il pranzo con la cena….. nei menù delle scuole tutti approvati dall’asl a pranzo tutte le settimane troviamo pesce, carne bianca, carne rossa… automaticamente la sera non propongo più proteine animali ma solo vegetali… qualche idea per inserire anche verdura cruda che in questo menù sembra assente (tranne il pesto di broccoli crudi bellissima idea!) Grazie

    • Ciao Simona, benvenuta e grazie per il tuo commento. Per quanto riguarda l’abbinamento con i pasti proposti a scuola, avevamo studiato un menu ad hoc che magari può tornarti utile: http://www.periandthekitchen.com/2016/11/menu-abbinato-a-mensa-scuola/
      Sugli altri aspetti, lascio rispondere direttamente ad Alice Cancellato, la nutrizionista con cui collaboro, che saprà spiegarti meglio di me come sono studiate le varie proposte. Per qualsiasi dubbio, scrivici!

  3. Ciao Simona,
    questo menù da un’idea di come devono essere composti i pasti dei bambini in modo tale che siano bilanciati in tutti i nutrienti. Prevede fonti proteiche vegetali e animali,diverse ogni giorno. E’ giustissimo prevedere a cena proteine vegetali quando nel menù della scuola propongono sempre fonti proteiche animali 🙂 In questo menù abbiamo preferito inserire verdure cotte perchè in inverno si mangiano più volentieri e il fabbisogno di vitamine e sali minerali è coperto dalla frutta fresca. Possono essere tranquillamente sostituite da carote, finocchi, gambi di broccoli crudi, cavolo cappuccio e radicchio. L’importante è sceglierle sempre la verdura di stagione. Prova a tagliare finemente il cavolo cappuccio, una mela e condisci con olio, un pizzico di sale e poco aceto. E’ un’insalata buonissima, ricchissima di vitamina C, di sali minerali e di antiossidanti. 😉