Less is more

Less is more. Quante volte si sente dire questa frase, anche troppo a proposito di poco, scusate il gioco di parole 🙂 Però a volte è proprio così, anche in cucina. E questa volta anch’io mi sono ispirata all’idea di togliere anziché di aggiungere. che poi a dirla tutta, è pure più semplice! Ho tolto ingredienti, passaggi e … le spine! Se qualche tempo fa mi avessero detto che mi sarei messa a cucinare il pesce, sarei caduta dalla sedia da sola. Beh in effetti, cucinare è una parola un po’ grossa, sono la Peri, in fin dei conti, quella di “Più facile è più buono” non di “Cotto e Mangiato” ahahah. Quindi più che cucinare, diciamo che ho trovato un modo per far mangiare il pesce a Matte: scegliere bene! Che poi mi fa pure un po’ schifo (si può dire?) toccare tutte quelle squamette ruvidette che ti lasciano quell’odorino tra le dita che ti dura fino alla comunione di tuo figlio.

Schermata 2015-06-08 alle 09.16.49

A proposito di figlio, stavolta siamo partiti in gran scioltezza durante le riprese con Matte che ronfava beato in cameretta sua, video all’aperto, mood estivo, cappello – il mio preferito … ma poi la cosa si è evoluta e siamo finiti con lui che fa il conto alla rovescia e protesta per mangiare. Quindi sentirete un po’ di urletti qua e là, ma anche i nonni hanno una vita, giusto? Giusto. E poi scusate, trovatemi la mamma che ha la libertà di cucinare manicaretti senza il pupo che le tira la gonna, quando ti va bene, o un mestolo in faccia il più delle volte! Se la trovate, ditele che la prossima volta ci tenga lei il Matte 🙂 Intanto, enjoy.

INGREDIENTI:

1 sogliola fresca
farina q.b. per l’impanatura
olio extravergine d’oliva q.b.


AliceCancellato_foto

ALICE CHE DICE?

Il commento di Alice Cancellato, nutrizionista del Policentro Pediatrico di Milano, specializzata in alimentazione dell’età pediatrica.

“La sogliola è un pesce leggero, molto digeribile e dal sapore delicato, per questo è uno dei preferiti dai bambini. Si trova facilmente pescata ed è più ricca di omega 3 rispetto a quella allevata.

Contiene proteine ad alto valore biologico, vitamine del gruppo B, vitamina D e sali minerali, soprattutto fosforo e iodio.

Consiglio di mangiarla dopo il primo piatto abbinata alle verdure oppure come piatto unico insieme ad un contorno di patate. Se non si esagera nella porzioni, il pesce può essere proposto ai bambini anche 3 volte a settimana.”

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *